Grinta da vendere, ma con stile. 500X Sport è la nuova top di gamma del crossover compatto Fiat. Un passo in avanti, nella forma e nella prestanza.

 

Dopo cinque anni sul mercato, la “ruote alte” italiana ha abbandonato la trazione integrale, ma si presenta con una versione speciale. Con più carattere e una maggiore personalizzazione. L’abbiamo prima vista e poi provata presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano, il fiore all’occhiello della Federazione Italiana Giuoco Calcio, di cui Fiat è partner da venti anni.

Da quale prezzo parte

Motori e calcio, il binomio piace da sempre agli italiani. Fiat 500X Sport si candida a diventare prima punta, con un listino che parte da 24.500 euro, oppure con “Zero+zero”, la formula a rate a partire da 189 euro, senza anticipo e interessi e una durata sino a 72 mesi.

Si propone con una dotazione completa, che spicca, nella versione più brillante, con il quattro cilindri FireFly da 1.3 litri, che eroga 150 cavalli di potenza e 270 Nm di coppia e il cambio automatico DCT a doppia frizione a sei rapporti. Gli altri motori sono quelli della famiglia 500X il tre cilindri FireFly 1.0 da 120 cv e Diesel 1.3 da 95 cv e 1.6 da 120 cv.

Esternamente presenta una linea personalizzata, Rosso Seduzione, con a richiesta anche il tetto nero a contrasto. Il corredo è dedicato: da minigonne e parafanghi in tinta, inserti in titanio esterni, fari a led e doppio terminale di scarico, che fa sempre una bella figura.

Quali sono le dotazioni

Completano il quadro nuovi cerchi da 18” e opzionali da 19” con pneumatici da 225/40 a spalla ribassata, con mescola e impronta specifici, per migliorare le performance. 

Nell’abitacolo sono compresa nella dotazione: climatizzatore bi-zona, vetri posteriori oscurati, dettagli in Alcantara, anche sul volante “tagliato” in basso, sistema UConnect con schermo da 7” con navigatore, Apple CarPlay e Android Auto, retrocamera e pedaliera in alluminio. Il tutto in un design della plancia non più all’ultimo grido, ma piacevole.

Il pacchetto tecnico è quello che davvero distingue 500X Sport. Che offre assetto ribassato di 13 millimetri, una regolazione dedicata degli ammortizzatori e delle sospensioni con l’utilizzo della tecnologia FSD (Frequency Selective Damping). E uno sterzo calibrato per essere più preciso, diretto e reattivo.

Come va su strada

Il test su strada sugli abbacinanti colli nei pressi di Firenze, tra Coverciano, Fiesole e Settignano, ha confermato le premesse. A nostra disposizione il 1.3 benzina da 150 cavalli, dotato dei cerchi da 19”. Per questa versione Fiat annuncia un sottosterzo ridotto del 27%, un sovrasterzo ridotto del 16% e un’accelerazione laterale migliore dell’8%.

Un balzo in avanti, per 500X, che comunque ha sempre evidenziato buone doti stradali. Il quattro cilindri s’è mostrato generoso e fluido sopra i 2.000 giri, con un cambio abbastanza pronto, ma non istantaneo, nemmeno con l’uso dei paddles al volante. Non ci sono modalità di guida più o meno dinamiche. Ma anche su percorsi misti non s’è sentito particolare bisogno.

500X Sport ha mostrato una notevole precisione, sicura sia in entrata sia in uscita dalle curve. Con lo sterzo permette di gestire con autorevolezza la vettura. Piacevole e divertente e anche confortevole, nonostante i cerchi da 19 pollici e le gomme ribassate. Un crossover che si fa guidare.