Finalmente Qashqai (leggi qui la news), finalmente torna lo stesso spirito di innovazione, quello che quattordici anni fa consentì a Nissan di inaugurare un nuovo modo di concepire e scegliere l’auto e ora gli permette di rilanciare la sfida in un mondo completamente stravolto, capace di contare ben 26 vetture concorrenti in un segmento che prima non esisteva!

Nissan Qashqai, nuova generazione elettrificata

Già, Nissan rilancia la sua sfida sempre con Qashqai e lo fa in grande stile per design, tecnologia e motorizzazioni, tutte ed esclusivamente elettrificate con l’abolizione del Diesel. È il trionfo del mild hybrid, in attesa dell’autentica rivoluzione dell’e-power, cioè l’elettrico senza spina, in arrivo a inizio 2022. Ha aspettato tanto ad evolversi, Qashqai, perché questo modello iconico ha continuato a funzionare (leggi vendere) in tutta Europa ben oltre 200.000 pezzi l’anno, fatta eccezione per il 2020, anno COVID. Così, dopo le 5 milioni di unità vendute al mondo, le 3 nel vecchio Continente, di cui oltre 340.000 in Italia, Qashqai torna e lo fa con un potenziale davvero interessante, pronto a infastidire la folta concorrenza. Perchè, se il design segue le tendenze del nuovo stile Nissan, con linee sempre più nette, precise e l’immancabile tetto spiovente che fa tanto coupé; se le misure crescono di pochi millimetri in tutte le dimensioni (+35 mm in lunghezza, +32 mm in larghezza, +25 mm in altezza e +20 mm come passo), compreso il bagagliaio (+74 litri a 507) e infine, se le stesse motorizzazioni si traducono in un termico 1.3 in aggiunta al motorino elettrico, per declinazioni da 140 e 158 cv (con manuale o automatico Xtronic, a 2 o 4 ruote motrici), l’autentico salto in avanti, praticamente quantico, arriva dalla tecnologia e dalla connettività a bordo.

Abitacolo digitale

Perchè mettersi al volante della nuova Qashqai regala la sensazione di entrare in contatto a pieno titolo con il nuovo mondo digitale. Tre display ad alta risoluzione, il quadro strumenti da 12,3”; il touchscreen digitale da 9” per il sistema di infotainment compatibile con Apple CarPlay e Android Auto (dal 2022 anche con Amazon Alexa) e un head up display di ultimissima generazione da 10,8”, capace di dare una quantità notevole di informazioni ma tutte integrate sul parabrezza, senza distogliere o distrarre gli occhi del conducente che invece viene accompagnato in maniera intelligente alla guida. Insomma, un ambiente molto hi-tech che si sposa bene con tutto il resto del pacchetto tecnologico offerto: dal Pro Pilot con Navi-Link e la sua evoluzione nei sistemi di sicurezza: la frenata d’emergenza intelligente garantita dalla funzione predittiva che legge la strada e i movimenti della vettura che precede, come quelli che entrano nel raggio della retromarcia. Più airbag centrale, monitoraggio dell’angolo cieco con possibilità di intervento automatico sullo sterzo per cambiare corsia.

Nuovo Nissan Qashqai, come va su strada

E la Nissan Qashqai di terza generazione, sempre aspettando la rivoluzione e-power, convince anche su strada. Perchè, l’icona Qashqai si rivela finalmente agile e leggera grazie alla dieta garantita dall’utilizzo della piattaforma dell’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi, CMF-C: scocca più rigida del 48% e alleggerita di 60 kg con tanto alluminio. Il resto, quella sensazione di piacevolezza alla guida che rende ancora più confortevole il tutto, arriva da sospensioni e ammortizzatori più reattivi alle condizioni dell’asfalto e del percorso che da Fregene ha portato prima al Borgo di Tragliata e poi all’Eur, il punto di partenza. Decisamente gradevole la guida della versione con cambio automatico Xtronic da 158 cv, reattivo e puntuale nell’innesto, mentre tra le due versioni da 140 e 158 cv con cambio manuale a 6 marce è preferibile la seconda più adatta a gestire la nuova Qashqai. Tre le modalità di guida disponibili nella versione due ruote motrici - Standard, Eco e Sport - alle quali si aggiungono Snow e Off-Road per quella a 4 ruote motrici.

Quanto costa

Sei gli allestimenti in gamma: Visia, Acenta, Business, N-Connecta, Tekna e Tekna+, equipaggiate con il già citato motore benzina DIG-T 1.3 con tecnologia mild hybrid, da 140 e 158 cv. Il prezzo di ingresso di 25.500 euro per la versione Visia col motore da 140 cv, 2WD e cambio manuale a 6 rapporti. Il top di gamma è rappresentato invece dalla Tekna+ in vendita 42.690 euro con le quattro ruote motoriciElettrificato, tecnologico, moderno: il nuovo Nissan Qashqai.