BMW 3.0 CSL Hommage, concept sportiva

BMW 3.0 CSL Hommage, concept sportiva
A Villa d'Este un tributo al mitico modello degli anni '70 in salsa ipertecnologici e con design raffinatissimo.

di Francesco Forni

24 maggio 2015

BMW 3.0 CSL Hommage, svelata una delle reginette di Villa d’Este. Un tributo al modello originale, la 3.0 CSL degli anni ‘70, con CSL che significava e significa “Coupé Sport Leichtbau”, ovvero coupé, sport, costruzione leggera. Una perla sul Lago di Como, riconoscibilissima con la livrea esterna il Golf Yellow, questa sportiva realizzata da BMW Design Team realizzata in larga parte, sia all’esterno sia all’interno, in CFRP (plastica rinforzata con fibre di carbonio) per avere un ottimale rapporto peso/robustezza. Le performance sono garantite dal potente sei cilindri in linea con eBoost, modulo elettrico che regala ancora più spinta. Karim Habib, capo di BMW Design, spiega così l’idea: “Per noi, la BMW 3.0 CSL rappresenta un’icona di stile. La sua combinazione di geni sportivi e di eleganza dà vita ad un’estetica affascinante che continua a conquistare i cuori anche oggi. La BMW 3.0 CSL Hommage celebra molte di queste caratteristiche, senza però copiarle. Infatti, alcuni dei paralleli non sono immediatamente ovvi. Volevamo che la gente potesse percepire la somiglianza alla famiglia piuttosto che vederla al primo sguardo”. La carrozzeria allungata è compensata dai deflettori, dai passaruota e dagli spoiler su tetto e coda. I vistosi elementi aerodinamici sono essenziali per un flusso ottimale dell’aria, il deflettore porta aria al vano motore. Piccole telecamere utilizzate come retrovisori riducono ulteriormente la resistenza aerodinamica. Il grande spoiler posteriore aumenta l’effetto suolo sull’assale posteriore, migliorando così la trasmissione a terra della potenza. Il caratteristico “sguardo” a quattro proiettori, luci a laser e a LED, offre al muso una contemporanea interpretazione esagonale di sportività. Una “X” stilizzata all’interno dei proiettori divide le funzioni luminose ed evoca i ricordi degli adesivi a forma di “X” utilizzati ai vecchi tempi sui proiettori nelle gare endurance. Un dettaglio particolare della BMW 3.0 CSL Hommage si trova nella linea del tetto. Divisa in tre parti, la linea evoca la sezione superiore della BMW 3.0 CSL – una delle prime coupé il cui tetto non confluiva nella coda. Abitacolo essenziale e funzionale: da corsa. Ogni elemento – sono tutti in CFRP - presenta un design di alta qualità ed utilità strutturale o inerente alla guida. Il DNA da gara emerge con i sedili avvolgenti, una cintura di sicurezza a sei punti e dispositivi di sicurezza anodizzati di color rosso come gli ugelli dell’estintore, l’estintore stesso ed i due interruttori sulla console centrale per lo spegnimento d’emergenza del motore e del meccanismo dell’estintore. Nella parte posteriore del veicolo ci sono sono due caschi integrati nel tunnel della trasmissione. Questi vengono tenuti al loro posto da una cinghia quando non utilizzati. Al posto di un divano posteriore, vi sono soltanto le coperture per gli accumulatori di energia eBoost.

BMW 3.0 CSL Hommage - la foto gallery

   

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi