Alfa Romeo Giulia sarà la prima vettura del Biscione dotata di autopilota. Lo ha dichiarato il numero uno del Marchio, Harald WesterChief Technology Officer e Head della Casa ad Autocar.

Ponendo l'accento sul fatto che la nuova berlina sportiva del Biscione, anche nella sua futura evoluzione hi-tech, manterrà doti stradali ed emozioni in sintonia col suo retaggio: manterrà il piacere di guida, anche se autonoma. 

Tra i punti di forza, la capacità di eludere nel modo più rapido e possibile il traffico, per poi, nel caso si avesse voglia (e chi avrà una Giulia dovrebbe averne) riprendere il volante e godersi la vettura.

In questo caso l'ispirazione è tratta dalla Tesla Model S, ovviamente il sistema sarà evoluto di molto, anche perché Wester ha ventilato un traguardo non vicino, il 2024, non per l'Alfa con autopilota, ma per le prime FCA completamente a guida autonoma.