Inizialmente destinato a essere prodotto fuori dai confini europei, il progetto C84 di Citroen troverà posto nell'impianto di Rennes, in Francia. Sarà uno dei modelli dell'ambizioso piano Push to pass del Gruppo PSA, con un totale di 34 nuove proposte (veicoli commerciali inclusi) da lanciare nei prossimi anni, e arriverà su strada nel 2018, dopo la conclusione degli interventi di ammodernamento sull'impianto che oggi assicura una produzione di 60 mila unità l'anno e, a regime, dovrebbe beneficiare di un incremento del 60% a quota 100 mila auto l'anno.

Insieme al progetto C84 di Citroen saranno prodotte anche la nuova generazione di Peugeot 5008 e Citroen e-Mehari. Per adeguare lo stabilimento alle nuove esigenze produttive saranno investiti 100 milioni di euro e i lavori inizieranno dal prossimo gennaio. L'annuncio di PSA arriva dopo le trattative concluse positivamente con i sindacati.

Quanto alla "carta d'identità" di Citroen progetto C84, sarà un modello crossover, destinato a raccogliere l'eredità di Citroen C4 Aircross; verrà prodotto sulla piattaforma EMP2 e un'anteprima di quelle che dovrebbero essere le proporzioni di massima si è avuta durante il Salone di Shanghai 2015, quando venne presentata al pubblico Citroen Aircross concept

Nei prossimi 18 mesi arriveranno quattro nuove proposte nella gamma del marchio del doppio Chevron, la più attesa tra tutte sarà la futura generazione di Citroen C3, che adotterà gli stilemi caratteristici della casa, a partire dal frontale con fari sdoppiati, nel solco delle scelte di design inaugurate con Citroen C4 Cactus e sviluppate con Picasso e Grand Picasso.