Sceglie Pebble Beach, il Concorso d'Eleganza in California, per anticipare quella che sarà la strada futura del marchio, Cadillac. Escala Concept non ha un futuro definito all'orizzonte, la sua produzione è legata all'andamento del segmento di mercato delle berline di lusso, conferma Johan de Nysschen, presidente di Cadillac. Un'aggiunta alla gamma attuale, potrebbe trasformarsi in quella Cadillac CT8 che le cronache davano per bocciata e de Nysschen ha, invece,  sottolineato come resti semplicemente in attesa del semaforo verde. Prima si lavorerà a un nuovo suv, priorità per assecondare la spinta del mercato. 

Il concept è stato sviluppato ricorrendo all'architettura che dà vita alla Cadillac CT6, rispetto alla quale la Escala è più lunga di 15 centimetri, arrivando a un totale di 5 metri e 34. Sotto al cofano un nuovo motore V8 twin turbo, da 4.2 litri, con sistema di disattivazione dei cilindri, questo sì, dato certamente presente sui modelli futuri della casa statunitense. Il linguaggio stilistico Cadillac si fa essenziale e pulito, merito della calandra, contraddistinta da un motivo tridimensionale per la griglia, insieme ai gruppi ottici OLED. Gli elementi verticali richiamano la tradizione e sono completati da proiettori in posizione "classica". 

Per essere un prodotto con quote da ammiraglia, suggerisce una presenza piuttosto dinamica, Cadillac Escala, merito delle spigolosità sul cofano e lungo la fiancata. Guardando alla concretezza di un futuro da modello di serie, de Nysschen, in occasione della presentazione, ha spiegato come alcune soluzioni di design saranno implementate su altri progetti Cadillac, logica conseguenza di un cambio di rotta stilistico destinato a debuttare sui prodotti in arrivo dal 2019 in avanti, nell'ottica di un'espansione globale del marchio.

Lamborghini Centenario Roadster, anteprima a Pebble Beach

Una delle peculiarità di Escala è la presenza del portellone posteriore, su una configurazione fastback che si differenzia dalla classica berlina tre volumi. Fiancata impreziosita da cerchi da 22 pollici, linea di cintura alta e filante. A bordo, ampio spazio a un tessuto ritagliato su misura e artigianalmente, inserito sui pannelli porta e i sedili, oltre a rivestire il vano bagagli. Interessante la scelta di tre schermi OLED ricurvi dietro al volante: tutte le informazioni passano da qui, mentre comandi vocali, tasti a sfioramento e gestures permettono di interfacciarsi col veicolo. La ricercatezza stilistica e una certa modernità delle soluzioni si ritrovano anche nel disegno del volante e dei comandi secondari. L'idea Cadillac è di proporre una divisione dell'abitacolo tra massima tecnologia nella parte anteriore e un focus sul comfort per i sedili posteriori, pur con un layout essenziale.

Vision Mercedes-Maybach 6, futuro in salsa retrò