La nuova Peugeot 3008 ha già una sorella da corsa: la Peugeot 3008 DKR. Ovvero la versione da raid del SUV che la marca francese lancerà al prossimo salone dell'Auto di Parigi (29 settembre).

Potete osservarla nel bellissimo video che Red Bull, sponsor delle Peugeot in gara, ha realizzato per far conoscere la nuova “arma” della Dakar. La Peugeot 3008 in versione stradale, presentata qualche mese fa, ha un design più filante e aggressivo del vecchio modello, è meno monovolume e più Sport Utility. Anche se non ha trazione integrale perché conserva invece il particolare sistema di gestione della trazione sulle ruote anteriori che è uno dei punti di forza di Peugeot.

La versione da corsa per la Dakar invece, che si chiama “Peugeot 3008 DKR” a dispetto del nome è soprattutto una riedizione della 2008 DKR che lo scorso gennaio aveva vinto la massacrante gara sudamericana con Stephane Peterhansel. Solo che l'anno scorso l'auto si chiamava 2008 DKR perché doveva pubblicizzare la versione più piccola del SUV/crossover francese, mentre quest'anno ha assunto il nome della sorella maggiore.

Il legame con il SUV di serie è comunque limitato alla denominazione perché sono tante e particolari le specifiche da raid su quest'auto che i punti in comune sono ben pochi. A partire dal motore V6 3 litri turbodiesel che non c'è sul modello di serie, per continuare con la trazione a due ruote motrici che sulla 3008 stradale sarà sulle ruote anteriori mentre nella 3008 DKR è su quelle posteriori. Di fatto la macchina da corsa è un vero e proprio prototipo da raid che poco o nulla ha in comune con l'auto di serie.

Rispetto al modello dello scorso anno, la 3008 DKR è stata modificata soprattutto sulle sospensioni (ammortizzatori e geometria) per migliorare ulteriormente il comportamento dell’auto, sul raffreddamento e sul peso della vettura, che rimane stabile nonostante la presenza di alcuni rinforzi e soprattutto l’integrazione di un impianto di climatizzazione (che mancava sulla 2008 DKR della Dakar) per dare più comfort ai piloti nella massacrante gara sudamericana. 

Il motore è sempre il V6 3 litri turbodiesel ma è calata leggermente la potenza perché i regolamenti per i 2 ruote motrici diesel hanno ridotto di 1mm il diametro della flangia di strozzatura dell'aria (da 39 a 38 mm); questo ha comportato una perdita di circa 20 cavalli. Gli ingegneri, per compensare questo handicap, hanno cercato di migliorare la facilità di utilizzo del motore ai bassi regimi e migliorarne l'affidabilità. 

I piloti del team Peugeot Total saranno sempre gli stessi quattro del 2016: Stephane Peterhansel, Carlos Sainz, Cyril Despres e Sébastien Loeb e dovranno difendere la vittoria conquistata nel 2016 da Peterhansel contro le Mini. La Peugeot 3008 DKR debutterà al rally Marocco del 3 ottobre prossimo. Mentre la Dakar Rally 2017 partirà il 2 gennaio non più da Buenos Aires (che rimane il traguardo) ma da Asuncion, in Paraguay.