L'interpretazione di Classe S firmata Maybach è nota. Un'ammiraglia esaltata nei particolari, tale da  offrire un lusso e comfort di marcia di livello ancor più elevato. Mancava, nella storia moderna Maybach, una proposta cabriolet che, invece, era carrozzeria ben radicata a inizio Novecento, quando la casa tedesca proponeva, ad esempio, la DS8. Altra epoca e altra firma per quella Maybach, rinata nel 2014 come divisione di Mercedes, branca extralusso così come AMG rappresenta il braccio per le trasformazioni improntate alla sportività. 

Al Salone di Los Angeles arriverà Mercedes-Maybach S650 Cabriolet, progetto che anticipa alcuni dei contenuti con un video teaser dal canale Youtube della casa di Stoccarda. Il dettaglio più rilevante è, probabilmente, la tiratura limitata a 300 esemplari, riportata sul tunnel, al di sotto dei comandi per la climatizzazione. Le linee della Classe S cabrio restano in gran parte intatte, fatta eccezione per un disegno di cerchi in lega specifico, un mix tra sottili razze e un'ampia porzione chiusa intorno al mozzo. Si sprecano le cromature, dal paraurti anteriore al profilo posteriore, fino alla linea di cintura.

Maybach Pullman, frontiera extralusso

La sigla S650 indirizza verso una proposta con motore V12. Attualmente la gamma Maybach offre la S600 berlina con motore V12 6 litri da 530 cavalli, indizio buono per attendersi una cabriolet S650 con una potenza superiore: andrà anche oltre i 629 cavalli assicurati dalla AMG Classe S cabrio S65?

Vision Mercedes-Maybach Concept 6, futuro in salsa retrò

Classe S500 e AMG cabrio, prova su strada