Seoul per il debutto, prima mondiale del progetto Y400, subito su strada. Entro fine anno, poi, la nuova  generazione di SsangYong Rexton arriverà su altri mercati, dove si proporrà con un progetto nato da un telaio con il 63% di acciai ad alta resistenza, dimensioni esterne superiori e un passo ampliato. E' la trasposizione in serie del concept SsangYong LIV-2 visto al Salone di Parigi 2016, un suv di grandi dimensioni, nel segmento E come testimoniano i 4 metri e 85 centimetri di lunghezza, 9 in più dell'attuale Rexton.

Il passo guadagna 2 centimetri, per attestarsi a quota 2 metri e 86, in larghezza tocca i 192 centimetri mentre l'altezza si riduce di 4 centimetri, a 1 metro e 80. Il corso stilistico segna una rottura decisa con il passato, si sviluppa sulle scelte studiate con Tivoli e confermate, ad esempio, dalle nervature sui passaruota e lungo la fiancata.

Non mancherà la proposta di un Rexton quattro ruote motrici, ovviamente, alternativa al suv con trazione posteriore, così come a bordo sarà presente un'offerta infotainment allineata agli standard attuali: Mirror Link, Apple CarPlay e Android Auto "gireranno" su uno schermo ampio, da 9,2 pollici, inserito su una plancia multilivello e un abitacolo che cerca di proporre contenuti da prodotto di fascia alta ricorrendo a inserti e materiali buoni per regalare una qualità percepita superiore. 

La presenza di 9 airbag e del sistema di visione 3D intorno al veicolo Around View Monitor sono altre caratteristiche di nuova SsangYong Rexton pronta al debutto, il 30 marzo, al Salone dell'auto di Seoul.

LA GAMMA SSANGYONG E IL LISTINO PREZZI