Nuova Volkswagen Jetta, troverà ancora l'America?

Nuova Volkswagen Jetta, troverà ancora l'America?

Fuori dal listino dal 2012 in Italia, la nuova generazione, da sempre un successo oltreoceano, sarà presentata al Salone di Detroit

di Francesco Forni

28 novembre 2017

La Volkswagen Jetta non è mai stata un successo in Italia. Cambiò anche il nome, in Bora, per qualche anno. Ma, complici prima l'iniziale scarso appeal del modello e poi il declino delle berline nel gradimento degli automobilisti, è sparita dai listini. Da cinque anni, correva infatti il 2012.

Nel Nord America invece la Jetta è sempre stata un successo. Un'auto che è giunta alla settima generazione non può essere considerata un buco nell'acqua. Una delle poche Volkswagen apprezzate oltreoceano: piccola berlina compatta, funzionale e con un prezzo non eccessivo. La nuova generazione, non a caso, è stata anticipata dal sito canadese di VW.

Con un teaser e una indicazione chiara: cinquanta giorni all'esordio. Il che significa che sarà mostrata al Salone di Detroit. Secondo la sua indole non presenterà caratteristiche rivoluzionarie. Ma quello che si vedrà prossimo 14 gennaio in Michigan sarà un modello completamente nuovo. Realizzato sulla piattaforma MQB, assumendo quindi lo status dei prodotti di punta di Volkswagen. E tutti i benefici che conseguono dall'adozione della Modularer QuerBaukasten. Ovvero guidabilità, confort, spazio a bordo e capacità di ospitare vari tipi di motori e trasmissioni

La nuova Jetta, che sarà costruita, secondo tradizione, in Messico a Puebla, lascia intravedere dal teaser un design filante. Non particolarmente originale, ma proporzionato. Molti dettagli sono chiaramente ispirati ai modelli più recenti di Volkswagen. Non resta che attendere il reveal.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi