Di versioni speciali caratterizzate dal total black non è raro registrarne sul mercato. Per Rolls Royce Cullinan Black Badge diventa un’occasione di narrativa del lusso estremo, il racconto di come, anche delle scelte essenzialmente cromatiche e di materiali, sviluppino tutta un’esperienza con le cure offerte a Goodwood.

La… cifra del suv Cullinan è nelle lavorazioni artigianali, che si riflettono nelle… cifre del listino. Termini diversi per dire dell’unicità di una Rolls Royce sono anche nell’annunciare non l’apertura degli ordini su Cullinan Black Badge, piuttosto la raccolta delle commesse, che la dice lunga sul rapporto cliente-marchio.

Il nero di Cullinan è composto da più strati di vernice e laccatura, lucidati a mano 10 volte prima della consegna. “Tela” sulla quale spicca la coachline lungo la fiancata, un giallo che va verso le tonalità dell’oro.

Per quanto sembrerà strano, per la prima volta Rolls Royce offre le pinze freno colorate, rosso lucido dietro i cerchi da 22 pollici forgiati e bicolore, nero-diamantato. Freni ottimizzati nella ventilazione dei dischi e con un diverso feedback offerto dal pedale, accorciato nella corsa e con un “attacco” della frenata più deciso.

Black Badge porta su Cullinan la statuetta Spirit of Ecstasy in cromo nero lucido, sostituisce ogni cromatura con dettagli bruniti, calandra compresa, lasciando appena intravedere i riflessi argentati nella sezione dei profili verticali. Anche i terminali di scarico, di una linea dedicata, adottano la finitura cromo nero lucido.

Cullinan Black Badge tende all'infinito

All’interno di Rolls Royce Cullinan, come sulla copertura del motore V12 turbocompresso, da 6.75 litri, spicca il “Lemniscata”, simbolo più comunemente noto come l’8 rovesciato, rappresentazione matematica per indicare l’infinito (tende a infinito, limite nelle funzioni).

Il particolare, distintivo delle Rolls Black Badge e richiamo alla storia del marchio nei primati con gli idroplani, si ritrova sull’orologio in plancia, le soglie battitacco retroilluminate e il poggiabraccio tra i sedili posteriori.

Carbonio a vista, 21 giorni per realizzarlo

Altri particolari svettano a bordo, come la pelle color Forge Yellow e l’applicazione di 23 elementi in impiallacciato Technical Carbon. Si tratta di una finitura realizzata applicando a mano ogni singola pelle di carbonio con tramatura a vista, ciascuna con 6 strati di laccatura e 72 ore di riposo prima della lucidatura a mano. L’effetto, assicurano in Rolls, è di massima profondità 3D. Il processo di realizzazione del Technical Carbon richiede 21 giorni, comprensivi della verifica di uniformità tra ciascuno dei 23 pezzi destinati a salire a a bordo di Cullinan Black Badge.

Non è una novità il cielo stellato, applicato su un padiglione rivestito in pelle nera: 1.344 luci su fibra ottica replicano effetti e movimenti del cielo sopra Cullinan.

Tanto perfezionamento nel creare la Cullinan più potente fa passare in secondo piano gli interventi sulla meccanica, il motore V12 potenziato di 29 cavalli e 50 Nm, per arrivare a valori di 600 cavalli e 900 Nm.