Aprirà il 2020 in grande stile, ritocchi marginali che ne avvicinano il design a quanto già proposto dalla sportività nel formato RS6, RS7 e RS4. Audi RS5 Coupé e Sportback introducono dettagli estetici nuovi sul frontale, concentrati nella calandra single frame più “angolata” alle estremità, così da amplificarne l’ampiezza percepita. Modifiche che si estendono all’interpretazione con richiami di anni Ottanta, di Audi Quattro, nelle feritoie create tra cofano motore e fascia anteriore.

Nuova è anche la grafica delle luci Matrix led con Audi Laser light, su portalampade bruniti. Una soluzione che migliora la visibilità e farà parte del lungo elenco di personalizzazioni a richiesta, il Laser Light.

Leggi anche: Audi RS 6 Avant, la super wagon arriva a 600 cv

Passare ai raggi X il model year 2020 di Audi RS5 Coupé – considerazioni speculari valgono per la Sportback – è registrare le prese d’aria diverse per inclinazione sul frontale, le minigonne e l’elemento estrattore posteriore ridisegnati.

Un po’ stile e un po’ sostanza è l’offerta del tetto in CFRP, composito in grado di ridurre di 4 kg la massa complessiva dell’auto.

Assetto, rollio e pitch sotto controllo

RS4 poggia su cerchi da 19 pollici di serie, a richiesta il set da 20 pollici. Poggia, la scocca, su un assetto con sospensioni sportive e Dynamic Ride Control di serie. La specifica può integrarsi con il controllo attivo del rollio e del pitch (affondamento del muso in frenata), sviluppato mediante ammortizzatori a tre camere e singola valvola di controllo dei fluidi, elemento chiave nel modificare la rigidità e conseguentemente controllare i singoli movimenti della scocca in senso trasversale e longitudinale.

Leggi anche: Audi RS4 Avant restyling, tutto un altro volto

L’ampliamento dell’offerta di RS5, confermata nella base motoristica del V6 turbo benzina da 2.9 litri, un’unità da 450 cavalli e 600 Nm, abbinata al cambio Tiptronic 8 marce e trazione quattro permanente, interessa anche gli interni.

Interni, arriva MMI Touch da 10 pollici

Detto dei 280 km/h di velocità massima e del 3”9 dichiarato in accelerazione sullo 0-100 km/h, all’interno si scopre la multimedialità con impianto MMI Touch da 10,1 pollici, ampliabile attraverso il modulo Navi Plus, dotato anche delle grafiche RS Mode, a indicare la temperatura e pressione delle gomme, le forze G durante la guida, il funzionamento della trazione quattro.

Quest’ultima può essere introdotta a un livello ancora superiore grazie al differenziale posteriore sportivo, un elemento a controllo attivo.

Al volante di Audi RS5 Coupé si avranno in punta di pollice due modalità RS, programmabili e richiamabili durante la guida, senza dover passare dai menu del MMI Touch. Si potranno impostare l’erogazione del motore, la gestione degli ammortizzatori, del volante, del sound allo scarico e della trasmissione (cambio e differenziale) su valori più o meno sportivi.