Non si ferma lo sviluppo della gamma elettrica Mercedes. Se all’orizzonte ci sono tre modelli tra loro diversissimi, accomunati dal brand EQ, sul medio periodo si affaccia per la prima volta un secondo suv a batterie, destinato ad affiancare EQC.

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il listino di Auto

Lo spartiacque tecenico sarà nel debutto di Mercedes EQS, ammiraglia ad altissimo contenuto tecnologico, in arrivo nel 2021 e primo modello progettato sull’architettura nativa elettrica MEA. Le proposte Mercedes EQA ed EQB, invece, saranno progetti dalle dimensioni compatte crossover e sport utility elettrici realizzati trasformando il sistema termico di GLA e GLB in elettrico, ma ad architettura invariata. Come peraltro accade con EQC, sviluppato partendo dalla base tecnica di Mercedes GLC.

Un grande crossover elettrico 

Il suv di grandi dimensioni avvistato su strada andrà a inserirsi accanto alla berlina Mercedes EQE, anch’essa progettata su architettura dedicata all’elettrico.

Un passo molto ampio, sbalzi ridottissimi – specialmente quello anteriore –, linea fluida e da crossover, sono i tratti caratteristiche che i primi muletti di Mercedes EQE suv ha trasmesso. Sulla sigla si resta ancora nel campo delle ipotesi, per comodità EQE suv, dove difficilmente ci sarà sovrapposizione di sigle con la berlina.

EQS, autonomia al rialzo

Nei giorni scorsi, confermando i piani Mercedes sull’ammiraglia EQS – versione di serie della Vision EQS presentata nel 2019 – l’a.d. Ola Kallenius ha rivisto al rialzo l’obiettivo legato all’autonomia di marcia, dove il concept dichiarava percorrenze fino a 600 km, Kallenius ha prospettato la possibilità di spingersi oltre i 700 km. Valori che non dovremmo ritrovare sulle proposte di segmento E, berlina e crossover, il cui lancio sarà successivo, con un orizzonte sul 2022-2023, secondo le ultime indiscrezioni. Nel 2021 non è da escludere un’anticipazione sotto forma di concept car del progetto già su strada e in fase di sviluppo.

Sfoglia il listino Mercedes: tutti i modelli sul mercato

Quella che sembra essere una consolidata direzione tecnico-stilistica per i crossover elettrici premium riporta alla mente, per proporzioni, un altro modello restando in casa Mercedes, il crossover Classe R.