Aspettando il 2022, ovvero, quando si alzerà il sipario su una nuova interpretazione di ibrido in casa Ferrari. Dopo l’esercizio di massima tecnica motoristica prodotto sulla SF90 Stradale, a Maranello si lavora a un frazionamento differente, con il medesimo obiettivo di assicurare la prestazione assoluta a fronte di emissioni inquinanti da contenere.

Ferrari Roma, la prova su strada

Un muletto di 488 GTB è tornato a girare a Fiorano e nelle strade del modenese, consueti passi collinari sui quali sviluppare i progetti. In pista, ripresa dall'utente Youtube Varryx dietro le recinzioni, il muletto sembra cantare note diverse dallo spartito V8. Gli indizi, così, finiscono sul nuovo motore V6 biturbo elettrificato, atteso al debutto nel 2022.

Che si tratti di un muletto ibrido è confermato dagli adesivi che avvisano della presenza dell’alta tensione, posti sul cofano anteriore e al retrotreno.

Ferrari immagina un elettrico con 4 MGU

Prove dalle quali non è ancora chiaro se il powertrain oggetto di test prevede una configurazione con singolo motore elettrico posteriore o, riprendendo la filosofia SF90 Stradale, con un supporto elettrico anche all’avantreno.