Car of the YearOrganizzatore italiano del premio
The Car of the Year

Polestar 5, la GT elettrica di serie resta fedele al concept Precept

Polestar 5, la GT elettrica di serie resta fedele al concept Precept

L'anticipazione del design racconta di tratti ampiamente preservati nello sviluppo da show car a granturismo elettrica da produrre in serie. Arriverà sul mercato nel 2024

5 giorni fa

Il concept Precept è atteso a New York, per un'anteprima nord americana a inizio dicembre. Show car, un futuro immaginato di serie nel 2024. Quale sarà la realtà? Sarà Polestar 5, una GT 4 porte che il marchio anticipa nel design definitivo. Dall'idea di stile al progetto da guidare, le modifiche sono marginali. Detto di interni confermati nell'abbinamento di una strumentazione da 12,5 pollici a un infotainment su sistema operativo Google e schermo da 15 pollici, marginali accorgimenti caratterizzano l'esterno.

Polestar Precept: foto

Polestar Precept: foto

Berlina elettrica, Procept anticipa le soluzioni di design che vedremo nel 2021 su Polestar 3. Sarà un suv a batterie, utilizzerà materiali riciclati e un sistema operativo Android avanzato rispetto alla specifica prevista su Polestar 2

Guarda la gallery

Da Precept Concept a Polestar 5

Così, spazio alle maniglie a filo con la carrozzeria e portiere non più ad apertura controvento, le posteriori. Spazio a specchietti convenzionali, spazio a un impianto frenante con pinze anteriori a 6 pistoncini. Ancora, i ritocchi interessano la linea del tetto, un elemento in vetro con la terza luce di stop a diventare appendice aerodinamica. 

LEGGI ANCHE - Novità al CdS 2022, l'analisi del direttore

Sarà un'elettrica parecchio emozionale, questo narra il design da coupé quattro porte, fuperfici piene e spigoli nei punti giusti. Il profilo del tetto chiuso quasi in una coda tronca. Nel panorama elettrico dà una lettura come nessun'altra, perché diversa da Taycan (scopri le ultime novità, GTS e Sport Turismo), da EQS AMG, da una Model S che gioca in verità un'altra partita e sente il peso degli anni. 

Il dietro-le-quinte diventa visibile

Polestar racconta come dal concept un progetto transita per passi successivi verso il modello in serie. "Con il documentario Precept stiamo intenzionalmente facendo qualcosa che le case automobilistiche solitamente non fanno: andare dietro le quinte, in modo trasparente, mentre trasformiamo questo straordinario concept in una realtà per la produzione", spiega l'a.d. Polestar, Thomas Ingenlath.

"Mi rende molto orgoglioso vedere quanto del design del concept sia stato portato sulla Polestar 5, un gran risultato ottenuto allo stesso modo dai nostri designer e ingegneri". Già, perché spesso il mondo dei sogni, delle show car da Salone, subisce bruschi risvegli con le esigenze di una produzione in serie. Semplificazioni di design estremi, funzionalità necessarie da garantire dove la show car si limita a ricercare esclusivamente il bello, dimenticando vincoli quali costi, ingegnerizzazione, capacità produttiva.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi