Skoda Karoq restyling 2022, ritocco di stile, ma niente elettrificazione

Skoda Karoq restyling 2022, ritocco di stile, ma niente elettrificazione

Presentato nel 2017, il SUV compatto viene aggiornato nello stile e nella dotazione tecnologica, con alcune modifiche che non portano in dote motori elettrificati

di Redazione

30 novembre

Pochi ritocchi per aggiornare alcuni dettagli e rendere più completa la dotazione tecnologica. Diventa anche un po’ più green, ma senza adottare propulsori elettrificati. Il restyling 2022 della Skoda Karoq cambia dunque poco, ma di quel tanto che basta per restare al passo con i tempi e con la concorrenza del segmento, quello dei SUV compatti, tra i più agguerriti sul mercato.

Skoda Karoq restyling 2022

Skoda Karoq restyling 2022

Guarda qui le foto della versione aggiornata della Skoda Karoq

Guarda la gallery

Cosa cambia all’esterno

Le dimensioni restano le stesse della generazione precedente. La Skoda Kaorq 2022 misura 4,39 metri di lunghezza, 1,84 di larghezza, ha il passo di 2,63 metri e il bagagliaio che va da 521 a 1.630 litri. Le modifiche principali allo stile sono visibili sul muso dove debuttano i nuovi gruppi ottici, disponibili anche a matrice di LED, sempre divisi in due, ma con quelli superiori che si fanno più sottili verso i contorni della calandra. Stesso tipo di lavoro fatto per il posteriore, reso più filante dal nuovo spoiler e dalle luci molto più sottili che danno l’effetto di alleggerire le linee del retrotreno. Infine, anche se le proporzioni non sono cambiate, la vettura ha un coefficiente aerodinamico leggermente migliore, trucco riuscito adottando cerchi in lega dal disegno specifico per resistere meno all’aria, grazie ai quali il cx della vettura arriva a 0,30.

Le novità dell’abitacolo

Le modifiche principali degli interni riguardano materiali e dotazioni di bordo. La strumentazione è digitale con uno schermo, di serie, da 8” (da 10,25” come opzione), mentre l’infotelematica è sempre connessa, può essere aggiornata Over-the-Air e ha come hardware uno schermo touch da 8” di serie oppure da 9,2” su richiesta. Inoltre, gli allestimenti disponibili Ambition, Executive, Style e Sportiline, sono personalizzabili con vari pacchetti, come quello Eco che usa materiali vegani per alcune superfici. Infine, arrivano anche gli immancabili ADAS di livello 2.

Motori, niente elettrificazione

Sotto al cofano ci sono tre motori benzina e due Diesel, con potenze che vanno da 110 a 190 cavalli, trasmissione manuale a 6 rapporti o automatica a 7, e trazione anteriore o integrale. Le unità disponibili sono il 1.0 TSI da 110 cv il 1.5 TSI da 150 cv, il 2.0 TSI, l’unico integrale, da 190cv e il 2.0 TDI da 116 o 150 cv. Nessuno dei propulsori è disponibile in versione elettrificata

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi