Anomalya, la nuova supercar italiana sarà svelata a Sanremo

Anomalya, la nuova supercar italiana sarà svelata a Sanremo

Tecnica, tecnologie e materiali moderni ma focus sul divertimento alla guida in stile anni '90, per la nuova vettura concepita in Toscana e prossima a essere presentata durante il Festival

di Redazione

10 giorni fa

A furia di lavorare su Ferrari, Porsche e Bentley, alla Sly Garage Factory di Sly Soldano, con sede a Capannori, vicino Lucca, alla fine "ci è scappata" la supercar artigianale nuova di zecca. Si chiama Anomalya, è 100% made in Italy e verrà presentata dalla ShowEvent come evento collaterale del prossimo Festival di Sanremo (1°-5 febbraio 2022) presso il Grand Hotel Des Anglais della città ligure.

Anomalya, puro piacere di guida per la nuova supercar italiana

Anomalya, puro piacere di guida per la nuova supercar italiana

Realizzata in provincia di Lucca dalla Sly Garage Factory, a differenza delle supercar moderne abbandona l'elettronica in favore di un handling e un divertimento al volante tipico degli anni Novanta. Raggiunge la velocità massima di 270 km/h e accelera da 0 a 100 in 4,4 secondi. Verrà presentata in occasione del prossimo Festival di Sanremo

Guarda la gallery

UNA SUPERCAR "ANOMALA": ECCO PERCHÉ

Il nome è presto spiegato. La grande esperienza di Soldano con le supercar di alta gamma ha confermato quella che ormai da anni è una caratteristica peculiare di questo tipo di auto: avere un prezzo per pochi, è chiaro, ma soprattutto il fatto di avere un comparto elettronico che ormai aiuta l'automobilista in tutte le fasi di guida, quasi a renderlo un passeggero piuttosto che l'attore protagonista del mezzo. La nuova supercar costruita nel cuore della Toscana invece tende a sovvertire l'ordine naturale delle cose, realizzando una vettura a prestazioni elevatissime che si concentri sul piacere di guida, la cui essenza è il divertimento. È in questo senso che si riscontra l'anomalia del nome. In pratica, la tecnica, i materiali e la tecnologia di Anomalya sono ovviamente moderne, ma il piacere di guida, secondo quanto promettono da Lucca, è esattamente quello delle supercar anni '90. Un'auto anomala, non conforme al resto delle altre dello stesso segmento.

270 KM/H, 0-100 IN 4,4 SECONDI

Realizzata dopo 25 anni di esperienza, tre anni e mezzo di lavoro e con focus su stabilità ed handling, le prime informazioni rilasciate indicano un peso di 1080 chili, una velocità massima di 270 km/h e un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,4 secondi. Per scoprire tutto il resto, appuntamento a Sanremo.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi