Tesla Semi e Cybertruck stanno per arrivare, parola di Elon Musk

Tesla Semi e Cybertruck stanno per arrivare, parola di Elon Musk

Annunciati rispettivamente nel 2017 e nel 2019, il camion e il pick-up di Tesla arriveranno sul mercato nei prossimi mesi

di Redazione

11 agosto

Il camion e il pick-up elettrici di Tesla stanno per arrivare sul mercato, dopo numerosi rinvii e anni di attesa. Ad assicurarlo è lo stesso Elon Musk, che con un tweet ha annunciato le date di inizio delle consegne dei due nuovi modelli. Negli ultimi mesi del 2022 toccherà al Tesla Semi, mezzo pensato per i trasporti pesanti, poi l'anno prossimo sarà la volta del pick-up Cybertruck. Per entrambi i veicoli, è attesa un'autonomia, nella versione di punta, intorno agli 800 chilometri.

Tesla Cybertruck FOTO

Tesla Cybertruck FOTO

Il pick-up elettrico di Elon Musk arriverò nel 2021 a un prezzo di 39.900 euro

Guarda la gallery

Tesla Semi, arriva già a fine anno

Era il 2017 quando Tesla annunciò per la volta il Semi, camion dalle forme aerodinamiche e 100% elettrico, che sarebbe dovuto entrare di lì a poco nella gamma del Costruttore americano. Inizialmente infatti il suo ingresso sul mercato era previsto per il 2019, ma una serie di ritardi e la pandemia hanno fatto slittare a tempo indeterminato l'arrivo del Semi. Ma l'attesa è quasi finita: Elon Musk, in un tweet, ha comunicato che le prime consegne del camion elettrico di Tesla cominceranno già quest'anno.

Nel suo messaggio, Musk ha anche confermato che il veicolo potrà contare su un'autonomia di 500 miglia, pari quindi a poco più di 800 km. Ma sarà disponibile anche una versione d'ingresso in grado di percorrere 300 miglia (circa 380 km) con una ricarica. Le prestazioni? Tesla ha comunicato un'accelerazione 0-96 km/h in 20 secondi, mentre il consumo è stato stimato in meno di 2 kWh per miglio. I prezzi non sono ancora stati definiti, ma dovrebbero partire da 150mila dollari per la versione base, e 180mila per quella con maggiore autonomia. Di certo c'è che sono in tanti ad aspettare il loro Tesla Semi, i cui ordini si erano aperti già nel 2017. Tra i primi a utilizzare il camion elettrico americano ci sarà Pepsi, che ne aveva ordinati 100 esemplari.

Tesla Robovan, Musk prospetta un furgone elettrico

Nel 2023 tocca a Cybertruck 

Nel suo tweet, Musk ha anche confermato l'arrivo del Cybertruck, il futuristico pick-up annunciato in grande stile a fine 2019 e anche lui rimasto in stand by fino a oggi. Mentre le consegne del Semi inizieranno negli ultimi mesi di quest'anno, per il Cybertruck bisognerà aspettare il 2023. Descritto da Tesla come “più versatile di un pick-up e con prestazioni migliori di un'auto sportiva”, il nuovo modello potrebbe mostrare linee leggermente meno estreme rispetto a quelle del prototipo svelato da Musk nel 2019. Sul fronte tecnico, invece, dovrebbero far fede la caratteristiche comunicate dalla Casa: tre versioni con autonomia fino a 800 km, capacità di carico di 3.500 libbre (quasi 1.600 kg) e capacità di traino di ben 14mila libbre (oltre 6,3 tonnellate).

Intanto, nonostante le difficoltà del mercato, prosegue l'espansione di Tesla, che ha raggiunto una produzione di 1,5 milioni di unità su base annua, e che punta a raggiungere in breve tempo quota 2 milioni di auto all'anno. Dopo Semi e Cybertruck, l'attesa sarà poi tutta rivolta verso la nuova Tesla Roadster, annunciata nel 2017 e i cui ordini si sono aperti alcuni mesi fa: nelle intenzioni di Musk, sarà l'auto più veloce del mondo, con oltre 400 km/h di velocità massima, zerocento in 2,1 secondi e un prezzo di partenza di 43mila euro. Ma per lei ancora non c'è una data di arrivo effettivo sul mercato.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi