Jeep Avenger, concentrato di libertà

Disegnata e studiata in Italia per un pubblico europeo, giovane e femminile, la nuova Jeep punta a diventare il best seller della Casa. Sul nuovo numero di Auto, in edicola dal 18 ottobre, tutti i dettagli sulla nuova Avenger, interviste esclusive e le immagini degli interni

di Andrea Brambilla e Francesco Forni

17 ottobre

Qui si fa la storia. Avenger rappresenta il primo passo di Jeep, archetipo globale del fuoristrada, nella trazione al 100% elettrica. La prima BEV di sempre del Costruttore e anche il modello più piccolo. Un modello atteso sul mercato a inizio 2023, ma già prenotabile. Avenger, letteralmente vendicatore, nell’immaginario collettivo rimanda direttamente alla popolarissima saga della Marvel. In verità è legato a un retaggio tipico di Jeep con Wrangler, attaccabrighe, Renegade, rinnegato, Commander, comandante, Gladiator e Patriot.

Jeep Avenger

Jeep Avenger

Guarda qui le foto della piccola Jeep Avenger, il Suv di segmento B, prima vettura tutta elettrica della Jeep

Guarda la gallery

Avenger, pensata dagli europei per l'Europa

Una genealogia “belligerante”, alla quale si unisce Avenger, una Jeep che sarà assemblata tutta in Europa. Uscendo dallo stabilimento di Tichy, storico orgoglio per Fiat, in Polonia, che da poco ha celebrato i 12,5 milioni di vetture prodotte. L’apporto francese sara? importantissimo con le batterie assemblate a Poissy, stabilimento nato con Ford nel 1937 poi passato sotto PSA. Il motore elettrico nasce a Trémery-Metz, fabbrica realizzata a ne anni Settanta da Citroën, mentre a Valenciennes viene realizzato il selettore. Un pacchetto continentale, che nasce sulla piattaforma STLA Small, dedicata da Stellantis alle piccole e alle compatte. Una architettura che vedremo anche sui prossimi Suv di Alfa Romeo e Fiat, che nasceranno sempre a Tichy. Evoluzione della piattaforma eCMP, STLA Small è stata concepita per le EV, ma puo? supportare anche i tradizionali propulsori a combustione interna.

"Avenger è stata disegnata e pensata come una vera Jeep dal primo giorno. - ci ha raccontato Marco Montepeloso, Head of Jeep Product Plannig - Per fare questo ci siamo focalizzati prevalentemente su tre aspetti della vettura. Primo la capability, perché è una Jeep; poi abbiamo lavorato per accorciare gli sbalzi, alzare la vettura in modo da raggiungere ottimi angoli di approccio, di dosso e l’altezza adeguata: quello che ci si aspetta da una Jeep”.

Leggi il servizio completo sulla nuova Jeep Avenger e le interviste esclusive ad Antonella Bruno, Head of Jeep brand, e ai designer del modello, sul nuovo numero di Auto, in edicola dal 18 ottobre. Clicca qui per l'edizione digitale.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi