Volvo, nei piani una terza fabbrica in Europa

Volvo, nei piani una terza fabbrica in Europa

Volvo punta a crescere fino a 1,2 milioni di auto prodotte l'anno.

di Francesco Forni

16 novembre

In piena controtendenza con l’andazzo che pare coinvolgere molte Case europee, Volvo punta ad aumentare il numero dei propri stabilimenti in Europa.

Negli ultimi anni si parla soprattutto di gigafactory per l’assemblaggio di batterie, invece il Marchio svedese ha annunciato di avere nei piani una terza fabbrica, dopo quella nazionale a Torslanda in Svezia e quella in Belgio a Gand.

Parole e musica del direttore finanziario di Volvo, Björn Annwall, che ha dichiarato. “I due stabilimenti attuali sono fondamentali, ma ci serve qualcosa in più. Un terzo polo”.

Fondamentale per la crescita del Marchio, che vuole arrivare a vendere 1,2 milioni di auto entro il 2025, ovvero il 50% in più di quelle attuali (800.000 l’anno) e soprattutto perché in Europa la produzione sarebbe già al massimo, con 570.000 esemplari l’anno, supportata poi dallo stabilimento americano di Charleston, inaugurato nel 2018.

Anche le batterie

Oltre non è dato sapere: la locazione della nuova fabbrica non è stata annunciata. Volvo ovviamente punta anche a uno stabilimento di batterie, che realizzerà assieme con lo specialista svedese Northvolt, probabilmente sul suolo nazionale. Dovrebbe quindi essere vicino a Torslanda ed essere operativo nel 2026.

Leggi ora: Volvo Recharge, nuova stazione di ricarica ultrafast a Milano Portanuova  

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi