Carolina Marcialis sexy benzinaia con la sua Mercedes

Carolina Marcialis sexy benzinaia con la sua Mercedes

La moglie di Antonio Cassano ha pubblicato alcuni scatti sexy mentre fa rifornimento alla sua auto: tra i commenti la reazione del marito

di Redazione

21 aprile

Farsi immortalare in sella di una moto o a bordo di un’auto lussuosa, è una moda che da tempo spopola parecchio nel mondo delle influencer. Quel tocco sportivo, che le fa sembrare “wild”, sicuramente rende i loro profili molto accattivanti e genera like. Ed è proprio quello che ha fatto la bellissima Carolina Marcialis, moglie di Antonio Cassano, postando sui social alcuni scatti che la ritraggono ad un distributore di carburante per fare il pieno in maniera sexy alla sua Mercedes-AMG GT 4 Coupé.

Sono ben otto gli scatti che la vedono protagonista insieme alla sua supersportiva: in piedi accanto all’auto mentre fa benzina, seduta sul cofano con i capelli scompigliati che le danno un tocco wild e con in mano la pistola. L’abbigliamento nero, una tutina di pelle che scolpisce il corpo longilineo dell’atleta (brava pallanuotista italiana, difensore del C.S.S. Verona), è abbinato alla colorazione lucida della Mercedes. Sembra quasi che, per essere immortalata con la sua auto, la bella Carolina abbia deciso di indossare un completo in tinta. A chi non piacerebbe trovarla al distributore la prossima volta che fa rifornimento?

Il commento ironico del marito

A corredo delle foto, arriva presto il commento di Fantantonio, con il quale è legata dal 2010 ed ha avuto due figli, Christopher e Lionel. Alla didascalia della Marcialis “roadrunner”, lui risponde stuzzicandola: “Poi mi chiami che ti dimentichi di fare benzina e rimani a piedi”.  L'ironia dell'ex Roma, Milan e Real Madrid ha colpito ancora.

 

Carolina Marcialis di certo continuerà a godersi la sua supercar. La sua Mercedes, infatti, è spinta da un motore V8 4 litri da 585 cv, con accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,6 secondi e velocità massima fino a 325 km/h. Il suo valore? Oltre 110.000 euro.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi