Ferrari, richiamo per più di 2.000 esemplari

Ferrari, richiamo per più di 2.000 esemplari

Un problema al tappo del serbatoio del liquido freni continua a causare richiami per alcune Ferrari vendute in Cina

22 aprile

Un dettaglio dal valore irrisorio, un tappo del serbatoio del liquido dei freni, continua a creare problemi alla Ferrari. Dopo i richiami annunciati in nord America, stavolta tocca a 2.222 esemplari venduti in Cina, tra il marzo del 2010 e il marzo del 2019.

La Casa di Maranello ha avviato l'analisi del problema con il fornitore, rilevando nel tappo difettoso la possibile causa di problemi ai freni. Nello specifico, il tappo rischia di produrre un vuoto nel condotto con il liquido dei freni in pressione, causando possibili malfunzionamenti o efficacia ridotta della frenata.

I modelli Ferrari coinvolti nel richiamo

Detto come il richiamo - in una campagna diffusa dall'autorità cinese di regolamentazione del mercato - avverrà a partire dal 20 maggio e vedrà la sostituzione gratuita del tappo del serbatoio del liquido freni, sono svariati i modelli interessati.

Si spazia dalla gamma Ferrari 458 - Italia, Speciale A e Spider- alla famiglia 488, GTB e Spider. Secondo i dati riportati dall'agenzia Reuters, sono più di 5.000 le Ferrari vendute tra il 2014 e il 2019 sul mercato che comprende Cina, Hong Kong, Taiwan, Macao.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi