Violazione del Codice della Strada a raffica, la multa è pesantissima

Violazione del Codice della Strada a raffica, la multa è pesantissima

Il cittadino romeno, protagonista dell’episodio, girava sull’utilitaria intestata falsamente ad un altro signore senza patente

di Redazione

1 agosto

Le città sono da sempre protagoniste di eventi alquanto caratteristici e particolari. Essendo zone urbane con elevato numero di cittadini, non è strano imbattersi in tantissime persone che commettono atti illegali. Seppur non sia una novità, oramai, quando si ha a che fare con questi “fuorilegge” si rimane sempre stupiti per come riescano furbescamente ad arginare le regole. La storia di oggi riguarda un cittadino romeno a Firenze. L’uomo è stato fermato dai Vigili urbani mentre si trovava nel parcheggio di un supermercato a bordo di una sospetta Renault Megane dalla quale si vedeva un materasso. Al momento dei controlli, la Polizia locale si è accorta che l’auto in questione non era quella dell’uomo e inoltre era sprovvisto di patente. Ma non è finita qui.

La scoperta dietro la Renault Megane

Tutto è successo in via Benedetto Boni. Dopo aver fatto i dovuti controlli e le apposite domande, i Vigili urbani hanno scoperto che l’utilitaria – in condizioni disastrate – non apparteneva al suo conducente che, in realtà, non poteva neanche guidarla, ricavandone una sanzione di 5.000 euro. Da qui l’altra scoperta. A seguito di approfonditi accertamenti riguardo il caso, la Polizia locale è venuta a conoscenza del fatto che la Renault apparteneva ad un altro signore che, falsamente, aveva intestate altre 219 (220 se consideriamo la Renault) vetture. Verificati i fatti, la Municipale ha sanzionato il proprietario di questi veicoli, arrivando ad una cifra di 116 mila euro, ossia 530 euro di multa per ogni auto falsamente intestata. La storia però non è terminata perché, qualche giorno dopo, secondo quanto riporta Firenzetoday, gli agenti della stazione di Rifredi hanno trovato il cittadino romeno a bordo di un furgone in questo caso di sua proprietà, ma con dentro una sorpresa: portava con sé rifiuti edili senza formulario di accompagnamento. Un secondo atto illegale a cui è seguita una seconda multa pari a 3.200 euro.

Cerchi un'auto usata? Guarda il Listino/Annunci

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi