Raduno Mazda MX-5, è record del mondo: 707 vetture presenti

Raduno Mazda MX-5, è record del mondo: 707 vetture presenti

All'evento, tenutosi ieri 18 settembre all'Autodromo di Modena, ha fatto da apripista la monoposto NM Concept, svelata in anteprima mondiale

di Redazione

19 settembre 2022

Edizione da record per il Raduno Mazda MX-5: con ben 707 vetture partecipanti, l'evento diventa ufficialmente il più grande raduno di automobili Mazda al mondo, superando quello olandese che contava da anni 683 esemplari. La manifestazione si è tenuta ieri 18 settembre all'Autodromo di Modena.

Il giudice chiamato per confermare il primato alle ore 18:00 ha ufficializzato l'entrata nel libro dei Guinnes dei Record del raduno Mazda. La proclamazione non è stata ovviamente l'unica emozione dell'evento, con tantissime iniziative e attività fin dalla mattina tra musica e ospiti che si sono divertiti discutendo numerosi temi del mondo automobilistico nella sala dedicata a Radio 105.

Mazda MX-5, emozioni tascabili: una barchetta contro tutte

Edizione da record per il Raduno Mazda MX-5

Edizione da record per il Raduno Mazda MX-5

Il Raduno MX-5 che si è tenuto ieri 18 settembre all'Autodromo di Modena entra nel Guinness dei Record con 707 vetture partecipanti, battendo quello olandese. La parata è stata accompagnata da musica, spettacoli e talk per approfondire i maggiori temi del mondo Mazda, mentre la NM Concept ha fatto da apripista: il prototipo ispirato alle auto da corsa degli anni Cinquanta è stato svelato in anteprima mondiale.

Guarda la gallery

Talk, approfondimenti e novità svelate

L'incontro “Fun to drive will never die”, ha visto l’ingegnere giapponese Nobuhiro Yamamoto, programme manager della terza e quarta generazione della Mazda MX-5, Elisa Artioli, appassionata di automobili, nipote di Romano Artioli, ex patron della Lotus, e Andrea Levy, Presidente del MiMo Milano Monza Motor Show, raccontare aneddoti e storie per spiegare il concetto di “Jinba Ittai”, cioè il legame profondo tra l’auto e il suo guidatore. Successivamente è andato in scena anche il secondo incontro “Mazda MX-5 – Storie di un’icona”: Nobuhiro Yamamoto, Andrea Mancini, proprietario di “Miataland”, il resort di lusso situato nelle colline umbre, in cui custodisce la sua collezione di MX-5, David Giudici, direttore di Ruoteclassiche, Youngtimer e AutoItaliana, le Club leader MX-5 della Sicilia ed Emilia Romagna, Florinda Maraschi e Valentina Grinzato, hanno sciolto le curiosità degli appassionati discutendo dell’amore per la MX-5 attraverso le storie di chi l’ha progettata, di chi la possiede, di chi ne ha collezionato ben 49 unità e di chi la guida ogni giorno. L’ultimo talk è stato invece “MX-5 – L’arte del collaudo”, in cui sono intervenuti il pilota Marco Apicella, il collaudatore Loris Bicocchi insieme a Davide Cironi, il creatore di uno tra i più seguiti canali YouTube e programmi TV sulle auto, insieme a Nobuhiro Yamamoto.

Durante il raduno è anche stata svelata in anteprima mondiale la “NM Concept”, monoposto messa a punto dalla Gorgona Cars, un prototipo ispirato alle auto da corsa degli anni Cinquanta basato su una Mazda MX-5 di prima serie “NA” e equipaggiato col powertrain della MX-5 di ultima generazione “ND”. 

Mazda CX-60: progresso coerente

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi

Auto, copertina del meseAuto, copertina del meseAuto, copertina del mese