Alpina B5 GT, una serie limitata con i numeri di una M5 CS

Alpina B5 GT, una serie limitata con i numeri di una M5 CS

Alpina spreme dal V8 4.4 litri i cavalli di una BMW M5 CS e tanta coppia in più. Realizzata in tiratura limitata, berlina e Touring, è il punto più alto della proposta B5

8 giorni fa

Si chiude con una serie speciale, della già specialissima idea di BMW che è quella firmata Alpine, la carriera dell'attuale B5 su base Serie 5 G30/G31. Alpina B5 GT è una proposta declinata in appena 250 esemplari, tra carrozzeria berlina e Touring, già ordinabili presso l'azienda entrata nel perimetro di controllo ufficiale del Gruppo BMW. Prime consegne da luglio, prezzi che si posizionano a partire dai 145.500 euro per B5 GT e 148.500 euro per la variante Touring.

Ecco, se nella configurazione berlina il confronto può farsi direttamente con M5 CS, la Touring è un'alternativa che solo Alpina riesce a fornire alle prestazioni M5.

Alpina B5 GT

Alpina B5 GT

Accanto alla proposta B5, Alpina sviluppa la versione GT. I cavalli copiano il dato della M5 BMW, mentre la coppia motrice è parecchio superiore. C'è poi la variante Touring, dalle prestazioni non troppo distanti dalla berlina. Ecco quanto costa l'esclusività Alpina

Guarda la gallery

Potenza senza fine e coppia esagerata

Cos'ha di speciale la versione in oggetto? Oltre a replicare il dato di potenza massima della BMW M5 CS, va decisamente oltre per la disponibilità di coppia motrice. Non che la M5 CS difetti nell'esercizio specifico, ma poter contare su ben 850 Nm di spinta sulle ruote posteriori, attraverso il cambio ZF 8 marce - oggetto di nuove regolazioni software, nel launch control in primis -, è un plus non da poco.

Le prestazioni velocistiche sono da granturismo quale pretende d'essere con la sigla B5 GT. Corre fino a 330 km/h la berlina, appena dietro c'è la Touring, con i suoi 322 km/h. In accelerazione vale 3"4 lo scatto da 0 a 100 orari della berlina, differenze marginali con Alpina B5 Touring, 2 decimi più "lenta". Si acuiscono le differenze cronometriche nell'allungo verso i 200 orari: 11"3 contro 11"9.

Le novità su assetto e motore

Sulla base Alpina B5, i tecnici dell'azienda tedesca sono intervenuti per apportare ulteriori migliorie. Il motore V8 4.4 litri twin turbo adotta una mappatura differente, con pressione di sovralimentazione modificata. Al campo delle modifiche "fisiche" appartengono i collettori di aspirazione ottimizzati nell'afflusso d'aria in camera, lo scarico sportivo con un silenziatore modificato nella porzione centrale della linea. I terminali, invece, sono rivestiti al nitruro di titanio e tinti di nero. 

La dotazione di serie è completata dai cerchi da 20 pollici forgiati, mentre l'assetto beneficia di un irrigidimento ulteriore, sull'avantreno, con la barra duomi.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi