Italiani, spesa auto di 207,3 miliardi di euro nel 2022

Italiani, spesa auto di 207,3 miliardi di euro nel 2022

Numeri pesanti emergono da uno studio realizzato dall’Osservatorio Autopromotec, struttura di ricerca di Autopromotec.

di Francesco Forni

20 giugno

L'auto in Italia costa sempre di più. L'auto costa sempre di più. La spesa per la gestione delle vetture per gli italiani è in costante, e preoccupante, aumento.

Nel 2022 nel Belpaese la spesa per l’acquisto e l’esercizio degli autoveicoli (autovetture, veicoli commerciali, veicoli industriali e autobus) è stata di oltre 207,3 miliardi di euro, pari al 10,9% del Pil dello scorso anno. Cifre decisive per la nostra economia.

In sostanza, spesa del 2022 è stata superiore del 14,9% rispetto a quella rilevata nel 2021, quando arrivò a 180 miliardi di euro.

Questi numeri emergono da uno studio realizzato dall’Osservatorio Autopromotec, struttura di ricerca di Autopromotec.

Dove gli italiani spendono di più per le quattro ruote?

Facile, pari al 36% del totale, c'è l'esborso carburanti, con 74,6 miliardi di euro pagati nel 2022 per benzina, gasolio, gpl e metano, complessivamente in aumento del 25,8% rispetto al 2021.

I motivi di questo incremento sono da ricercarsi nel conflitto in Ucraina e nella crisi energetica, che hanno fatto aumentare i prezzi, ma anche nel maggior consumo di carburanti rispetto al 2021, anno in cui erano ancora in vigore restrizioni degli spostamenti per ragioni sanitarie.

A seguire la spesa per l’acquisto di nuovi veicoli, pari a 45,9 miliardi: appena il 4% in più rispetto al 2021. In questo caso, l’incremento è stato determinato da un aumento dei prezzi per l’acquisto (di oltre il 5,5% su base annua), compensato però da un crollo di immatricolazioni (oltre -10,7% per le autovetture).


Manutenzione e riparazione dei mezzi: per questa voce sono stati spesi 43,4 miliardi di euro (+24,2% rispetto al 2021) ed è stata la terza per importanza nel 2022.

La quarta voce di spesa auto è quella per Rca, incendio e furto, che ha subito un lieve calo (-0,7%) ma continua a valere oltre 16,7 miliardi.

Poi i ricoveri e i parcheggi, per i quali si è speso più di 10 miliardi (+1% su base annua), mentre il sesto è quello per i pedaggi autostradali (7,1 miliardi), che hanno subito un incremento rilevante (+16%) a causa della ripresa della mobilità sulle lunghe percorrenze.

Investiti 6,7 miliardi per le tasse automobilistiche (+1,5% rispetto al 2021) e 2,7 miliardi per l’acquisto di pneumatici (+12,1% rispetto al 2021). Voci tutte in crescita.

Potrebbe interessarti: le migliori offerte di auto nuove e usate

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi

Auto, copertina del meseAuto, copertina del meseAuto, copertina del mese