Jeep Wrangler 4xe restyling, non solo Uconnect evoluto nel 2024

Jeep Wrangler 4xe restyling, non solo Uconnect evoluto nel 2024

I ritocchi al fuoristrada spaziano dallo stile alla dotazione tecnologica, fino all'offerta di serie dell'assale posteriore Dana sul Wrangler 4xe Rubicon. L'ibrido plug-in fa oltre 50 km in elettrico

12 settembre

Con l'arrivo della Jeep Wrangler 2024 nella prima metà del prossimo anno inizia il percorso di rinnovamento dei modelli del marchio. Dopo il restyling del Wrangler 4xe sarà la volta del Compass, già presentato sul mercato nord americano e atteso nel 2024 in Europa.

Come cambia uno dei pochissimi, forse l'unico, grande fuoristrada puro sulla scena? Gli amanti dell'off-road più impegnativo apprezzeranno l'offerta di serie, su Wrangler 4xe Rubicon, dell'asse posteriore Dana 44 heavy duty nella configurazione full float.

Assale da pick up su Wrangler Rubicon

La specificità di questa costruzione - ripresa dal mondo dei pick up - sta nel ridurre lo stress sui semiassi. Il punto cruciale della progettazione è nella progettazione e assemblaggio del mozzo ruota, sul quale sono integrati i cuscinetti di trasmissione della coppia da parte del semiasse. Quest'ultimo, protetto all'interno della struttura tubolare in acciaio dell'assale, non sostiene più parte del peso bensì trasmette esclusivamente la coppia alle ruote. A richiesta, Jeep Wrangler 2024 continuerà a offrire l'optional dell'asse anteriore full float, in uno schema di sospensioni invariato, composto da ruote indipendenti a 5 bracci.

Non cambia il resto dell'offerta tecnica, con ampie possibilità di configurazione dello schema 4x4, il controllo elettronico della barra stabilizzatrice anteriore disaccoppiabile. Altri interventi del restyling Wrangler 4xe li troviamo nel design della calandra. Le sette feritoie iconiche Jeep (qui trovi i modelli sul mercato dell'usato) adottano un motivo della griglia differente, come anche le cornici delle aperture. L'offerta di cerchi in lega prevede un set di gomme da 18" su Wrangler 4xe Sahara, da 17" sul Rubicon.

L'ibrido plug-in 4xe la motorizzazione centrale

In Europa sarà la proposta ibrida plug-in 4xe 2 litri da 380 cavalli a rappresentare il cavallo di battaglia Wrangler. L'autonomia di marcia è sempre di 51 km, la batteria è confermata in 17 kWh. Su alcuni mercati selezionati (Italia, Germania, Spagna, Polonia), verrà proposta anche una produzione di pochi esemplari Wrangler 2 litri turbo benzina da 272 cavalli.

Infotainment, con Uconnect 5 cambia tutto

Con il restyling, assale posteriore Dana 44 HD sul Rubicon a parte, è l'infotainment Uconnect 5 a rappresentare la novità più evidente a bordo. Lo schermo da 12,3 pollici è il più ampio mai installato su un Wrangler. Cambia anche la disposizione, meglio integrata in plancia con l'allineamento al quadro strumenti. Uconnect 5 è aggiornabile OTA, ha comandi vocali avanzati e offre l'assistente personale Alexa. Piacerà a quanti si spingono spesso in aree "remote" la possibilità di utilizzare l'energia della batteria per alimentare i propri dispositivi o attrezzi elettrici. Il Power Box del Wrangler 4xe 2024 offre quattro prese a 230v. 

Il fuoristrada, infine, migliora con il restyling la qualità della vita a bordo, grazie ai pacchetti di insonorizzazione. Comprendono il parabrezza a isolamento acustico, tappetini più spessi e l'impiego di materiale fonoassorbente sulla cornice del parabrezza e sui montanti B.

Al capitolo sicurezza, la dotazione Adas può contare sul cruise control adattivo, il mantenimento attivo di corsia e l'anticollisione nelle manovre in retromarcia, tra i principali ausili di un'offerta molto più ampia. Di serie gli airbag laterali sia in prima che seconda fila.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi

Auto, copertina del meseAuto, copertina del meseAuto, copertina del mese