Sono rimaste in 7. Sono le finaliste del premio Auto dell’anno 2020, del quale Auto è co-organizzatore. Dopo la vittoria di Jaguar I-Pace lo scorso marzo, sarà sempre il Salone di Ginevra il palcoscenico dal quale annunciare l’auto che avrà ottenuto il punteggio più elevato dall’esame condotto dalla giuria di esperti.

Le finaliste

Dalle 35 candidate, accedono alla finale BMW Serie 1, Ford Puma, Peugeot 208, Porsche Taycan, Renault Clio, Tesla Model 3 e Toyota Corolla. Una composizione assolutamente varia, per tipologie di alimentazione rappresentate, segmenti, carrozzerie.

Auto dell'Anno 2019, analisi di una vittoria

E, ciascuna, con una storia da raccontare. Da Serie 1 e la sua trasformazione in compatta premium a trazione anteriore alla proposta Ford di un nome del passato, interpretato con forme da crossover urbano dal design dinamico.

Peugeot è rappresentata dal progetto tutto modularità della 208: elettrica o con motore termico, all’insegna di uno stile convincente e, soprattutto, condiviso. Porsche con Taycan debutta nell’elettrico dalle altissime prestazioni, proposta a batterie che ha in Tesla Model 3 il modello “d’accesso” col quale il marchio americano va a esplorare il segmento delle berline medie.

Per Renault Clio la storia prosegue all’insegna dell’evoluzione a tutto campo, dagli Adas alle motorizzazioni elettrificate. Poi, la visione Toyota, Corolla con il suo sistema full hybrid di quarta generazione, il ritorno a un nome globale.