La storia può avere tante facce, ma alla fine conta sempre lei, la storia. Ieri, come oggi, perchè è sulla base di un percorso vissuto che si riescono
a rivivere emozioni diverse eppure simili, sicuramente reinterpretate con quello che offre l’attualità. E AUTO da oggi, 15 luglio in edicola, coglie proprio il senso della modernità della storia attraverso due marchi che quel percorso l’hanno scritto anche se su strade diverse.

In copertina, infatti, spicca il nuovo Defender 110 di Land Rover, l’icona dell’off-road, del fuoristrada nell’abito tecnologico, elegante ma sempre dall’anima avventurosa che Massimo Frascella il designer - intervistato per un ulteriore approfondimento - gli ha saputo “cucire” addosso anche a costo di far storcere la bocca ai puristi del Defender, nudo e crudo. Una macchina tutta da scoprire proprio per la sua capacità di rimanere sè stessa pur nell’inevitabile evoluzione delle forme e delle soluzioni hi-tech di oggi.

Da un’emozione all’altra, torniamo alla storia e con un numero in comune rispetto al racconto del Defender: 110. Sono gli anni appena compiuti da Alfa Romeo, un anniversario-compleanno importante che abbiamo voluto celebrare alla maniera di AUTO, cioè radunando 11 modelli, uno per ogni decennio, della storia del Biscione per ricostruire, riannodare quel filo che ha fatto del marchio di Arese, come tutti i suoi modelli, un simbolo dell’automobilismo italiano e mondiale, ancora oggi seguito su ogni mezzo, cartaceo e web che sia, per l’interesse e la passione che è capace di generare. Dalla 24 HP del 1910 alla GTAM di quest’anno, Andrea de Adamich ha guidato per noi molti di quei modelli, soffiando metaforicamente sulla torta di un compleanno da ricordare.

In mezzo a tanta storia, non ci siamo dimenticati dell’attualità, aggiornandovi sulle ultime notizie relative all’annosa vicenda degli incentivi e dei ritardi governativi a concederli. Celebrando allo stesso tempo il successo del nostro Automotive.Lab, il primo Convegno virtuale sulla ripartenza dell’automotive.
Per non farvi mancare nulla, ci siamo tenuti altri assi nella manica.  Quello più pesante in apertura della sezione dedicata alle anteprime/primi test, con la prova della Ferrari SF90 Stradale, la prima ibrida plug-in di Maranello. Mille cavalli tutti da gustare in pista e non solo. Seguita da Audi Q5 e A3 Sportback e dalle prime immagini e info di nuova Citroën C4.

Poi arriva subito l’altro asso: lo speciale che abbiamo voluto dedicare ai B-Suv, la categoria più cercata e venduta di questi ultimi anni nel nostro Paese. Quattordici modelli da scoprire e confrontare: vi offriamo tutto quello che serve per capire ed eventualmente scegliere. Così, dopo l’inchiesta dedicata alle autopromozioni delle Case, stanche di aspettare le scelte del Governo, si entra nella sezione e-Mobility dove vi presentiamo la Opel Mokka-E, l’Audi Q4 Sportback e-tron concept, la Mazda MX-30 e la 500 elettrica, fino alla prova di Peugeot e-2008 che apre lo spazio riservato al nostro Centro Prove dove, oltre al Defender, spicca la Mazda2 e il confronto tra le supercoupé di BMW,l’ X6 M50i XDrive e la Serie 8 Gran Coupé M850i XDrive.

L’ultimo asso, meritato, arriva in Motor Club, dedicato ai 90 anni di Pininfarina. Forever Young sottolinea l’eterno divertimento con Peugeot 205 GTI, mentre il tuning dà spettacolo con l’elaborazione di Toyota GR Supra da parte di AC Schnitzer, le gomme salutano la nuova generazione di Pirelli Cinturato P7 e l’usato celebra la vitalità di Suzuki Jimny. Buona lettura!