Ormai il Marchio Tesla rappresenta l’auto elettrica per antonomasia e la presenza in listino di modelli più “popolari” come la Tesla 3 non ne ha certo offuscato il prestigio, anzi. Così abbiamo voluto analizzare anche la variante più economica della Tesla, la più piccola attualmente in commercio (in attesa dell’arrivo della Tesla 2) vale a dire la Standard Range Plus, il cui prezzo parte da 48.990 euro al netto degli incentivi.

Cosa cambia

Rispetto alla Model 3 provata in precedenza (Auto 02/20), questa variante si distingue tecnicamente per la presenza di un solo motore, soltanto sull’asse posteriore anziché su entrambi (e di conseguenza a trazione posteriore anziché integrale) oltre che, come “tradisce” il nome della variante, per una batteria di capacità più limitata. In mancanza di dati tecnici ufficiali – la Casa non li rilascia per precisa scelta – tale capacità è stata verificata nei nostri test strumentali, risultando di circa 52 kWh contro i 75 kWh della “Long Range”.

Il resto della prova vi aspetta in edicola a partire dal 15 giugno oppure qui in eidzione digitale.