Le auto del futuro comunicheranno attraverso la luce. Saranno i fari, i segnali, i display, Led a infrarossi e pixel a indicare ai pedoni quando sarà sicuro attraversare la strada e ai piloti automati- ci quando dovranno fermarsi garantendo alle nostre automobili prestazioni e standard di sicurezza sempre più elevati. Ma non solo questo, perché oggi, grazie alla digitalizzazione e all’innovazione tecnologica, l’illuminazione nell’automotive diventa un linguaggio, un mezzo di comunicazione e interazione con l’ambiente, rende unico il design di un veicolo e offre nuove possibilità di stile e personalizzazione.

«Oggi il lighting - spiega Marco Tencone, Head of Exterior di Maserati - rappresenta un valore aggiunto per le Case produttrici di automobili ed è un elemento che viene affrontato subito, fin dal momento in cui si definisce la forma di un veicolo. Con l’illuminazione si può cam- biare il mood, la sensazione di guida del conducente passando da un ambiente più rilassante a un altro più coinvolgente. La luce può enfatizzare le forme, valorizzare le caratteristiche dei materiali e diventare un segno importante di riconoscimento del Marchio».

Leggi il resto del servizio su Auto in edicola, oppure qui nell'edizione digitale