Sul circuito di test di Auto, emozioni allo stato puro con la Giulia GTAm

Sul circuito di test di Auto, emozioni allo stato puro con la Giulia GTAm

Da oggi potete salire, virtualmente, con noi a bordo delle vetture che proviamo nella pista Misto Alfa di Balocco. Un’esperienza unica e incredibile che solo la redazione di Auto vi permette di vivere

di Andrea Brambilla

13 luglio 2022

Avete mai immaginato di salire in auto con il nostro tester e provare l’emozione della pista di handling dove Auto fa le sue prove delle vetture più sportive? Nessun problema da oggi potete farlo dal vostro divano o dalla scrivania, basta collegarvi al sito www.auto.it e verrete catapultati nella parte più impegnativa del circuito Misto Alfa di Balocco.

Il Centro Prove di Auto

Il Misto Alfa è il tracciato del comprensorio Proving Ground di Balocco dove noi di Auto d’ora in poi svolgeremo le nostre prove strumentali e l’hot lap per valutare la performance delle vetture più sportive. Auto da sempre utilizza il comprensorio di Balocco, prima di proprietà di FCA e ora di Stellantis, per i test delle vetture più impegnative. Fino allo scorso anno usavamo un tracciato diverso che però per problemi di sicurezza, visto l’aumento vertiginoso delle prestazioni delle vetture, non è più fruibile.

La nuova pista dei test

Ecco quindi che con gli esperti del Proving Ground e del nostro tester abbiamo identificato una parte del circuito Misto Alfa dove mettere a dura prova le vetture che abbiamo in test. Il vantaggio del comprensorio di Balocco è anche che tra le 27 piste per 81 km totali dispone anche dell’anello di alta velocità dove possiamo provare a spingere al massimo le vetture. Quello di Balocco è un circuito sconosciuto al grande pubblico perché non vi si svolgono corse ma soltanto collaudi di automobili.

Un po' di storia

Fu realizzato nel 1962 dall’Alfa Romeo, strappando il terreno alle risaie della zona. Il tracciato, lungo 5,750 km replica alcune delle curve più impegnative dei grandi circuiti d’una volta: Lesmo 1 e la Curva Grande di Monza, il Bus Stop di Spa e la curva 3 di Zandvoort.

Confronto senza tempo

La pista Misto Alfa è stata adeguata alle norme FIA odierne ed è omologata per la F1. Quale occasione migliore per noi di Auto per far debuttare questo nuovo circuito se non con il tempo della Alfa Romeo Giulia GTAm, la più potente di sempre con i suoi 510 cv. La vettura nei 4.080 metri che utilizziamo della pista ha staccato un tempo di soli 2’02”81, distaccando di un secondo abbondante la Giulia Quadrifoglio. Ma per noi questa occasione non doveva andare sprecata e abbiamo inviato anche la prima Alfa Romeo GTA del 1965 che per l’occasione è stata guidata da Andrea De Adamich che con quella vettura ha contribuito a svilupparla e vi ha corso e vincendo il campionato Europeo Turismo, nel 1966 e 1967. Non è mai bello chiedere l’età alle vecchie signore, e di conseguenza anche il tempo sul giro della GTA del 1965. Possiamo solo dirvi che si è difesa bene e che in 65 anni il tempo si è abbassato di 1secondo e 02 centesimi.

Il nuovo numero di Auto ti aspetta in edicola!

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi

Auto, copertina del meseAuto, copertina del meseAuto, copertina del mese