Il mosaico di informazioni sul pulmino Volkswagen che verrà svelato al CES di Las Vegas 2016 vede aggiungersi un'altra tessera al disegno finale. Dal teaser video rilasciato nei giorni scorsi dalla casa tedesca, emerge un'indicazione su quale sarà il nome della prima show-car di una serie di prodotti elettrici in arrivo. Il Typ 2 delle origini è passato alla storia per la sua longevità e per la varietà di nomi con i quali è stato identificato nel tempo, tra cui quello di Bulli. Cambiano tre lettere, ma con Volkswagen Budd.e c'è una forte assonanza, scelta che indica la volontà di segnare in qualche modo continuità, pur trattandosi di progetti che più diversi non si potrebbe. Come per il frontale, il design in coda predilige l'esaltazione della larghezza, scelta necessaria per fronteggiare dimensioni generose in altezza e assicurare la necessaria presenza scenica su strada. Volkswagen CES Las Vegas 2016, van elettrico Gruppi ottici a led, collegati da un elemento luminoso supplementare, poi le lettere Budd.e in bella mostra sul portellone, sono i particolari nuovi che intrattengono in attesa di ritrovare a Las Vegas il pulmino, con quella "e" separata a voler ricordare la presenza di un'architettura elettrica. Visto il palcoscenico, importante per l'elettronica di consumo, attendiamoci altre novità che vadano oltre lo stile e la sperimentazione elettrica: con la modularità degli interni propria dei van, l'abitacolo dovrebbe darci un'idea sull'interpretazione delle soluzioni del futuro, dal modo di interfacciarsi con l'infotainment al disegno della plancia. Fabiano Polimeni