Chevrolet passa ai fatti. Confermando che la Bolt, l'auto elettrica compatta diretta rivale della Tesla Model 3, entrerà in produzione a ottobre, con una cadenza stimata di 25.000/50.000 unità l'anno.

Una forbice importante, il mercato delle elettriche non ha ancora preso una direzione definita. La Bolt,che General Motors assemblerà nello stabilimento di Orion, Michigan, è stata annunciata con un prezzo di partenza di 30.000 dollari, al netto degli incentivi statali (7.500 dollari in USA).

Accreditata di un'autonomia di 320 km, per la batteria il tempo della ricarica rapida è di 45 minuti, mentre da presa di corrente con caricatore servono nove ore.

La Bolt avrà alcune "chicche", come i pneumatici autoriparanti Michelin per le piccole forature, videocamere al posto dei retrovisori,, 10 airbag, infotainment con schermo da 10"2, strumentazione da 8".  E poi tecnologia 4G LTE per creare un hotspot wifi. 

La presentazione della Chevrolet Bolt al CES di Las Vegas