La strada è quella giusta. Sono stati registrati i dati sulle emissioni di CO2 derivate dall’uso di veicoli a benzina e gasolio, e un confortante segno meno descrive una situazione più che positiva. Rispetto all’anno 2018, considerando i mesi tra gennaio e settembre, sono state prodotte 547.023 tonnellate in meno di anidride carbonica, cioè  -0,8%.

AGOSTO IN RECUPERO

Il Centro Ricerche Continental Autocarro ha fornito i numeri relativi al periodo estivo, momentaneamente in rialzo per quanto riguardava il mese di luglio (+1,9%) ma contrastati da un eccellente -2,9% di agosto 2019 rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. 241.104 tonnellate in meno durante l’ottavo mese del calendario.

Honda, addio al Diesel in Europa entro il 2021

SEMPRE MENO GASOLIO

La situazione positiva è stata favorita dall’ingente diminuzione di utilizzo dei veicoli a gasolio, -403.383 tonnellate, quasi tre volte superiore alla riduzione dei mezzi a benzina, che pure è diminuita per 143.640 tonnellate. I segnali sono incoraggianti e ora si attende il responso per l’ultimo trimestre del 2019.