La pandemia sta avendo effetti devastanti sul mondo dell’auto. Sulle vendite, sugli eventi, ma anche sui lanci dei nuovi modelli. Una delle vittime più illustri è la Cadillac Lyriq, crossover elettrico del Marchio di lusso di General Motors.

Lyriq avrebbe dovuto essere presentata ad aprile a Los Angeles ed entro il 2020 lanciata sul mercato. Per fare concorrenza a Tesla Model X e Y, a Mercedes EQC e Jaguar i-Pace. Non sarà così, l’arrivo sul mercato è stato posticipato nel 2021, in attesa di tempi migliori.

Coronavirus per l’auto più dannoso della recessione del 2008

Uno o due motori elettrici

La Cadillac a batterie e a ruote alte sarà un modello importante per il prestigio del Marchio. La formula dovrebbe essere simile a quella della Tesla. Due powertrain, uno a trazione posteriore e quello a trazione integrale elettrica con doppio motore.

Ma dovrà aspettare il suo momento: il Marchio preferirebbe lanciarlo nella mischia quando il virus sarà sotto controllo e soprattutto quando il mercato avrà ripreso a marciare.

Mercato auto a marzo: immatricolazioni ferme