La proposta è piuttosto originale e convincente. Settore suv, compatti, ovviamente elettrici. Va a candidarsi tra i progetti di maggior interesse, Nissan Ariya. A lungo il concept presentato nel 2019 ha fatto da linea guida, per capire quanto il prodotto di serie avrebbe cambiato direzione. Il debutto del suv dalla linea sportiveggiante conferma un impianto di fatto invariato. E sono numerosi i punti convincenti.

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il listino di Auto

La calandra con lo scudo è una maschera dei sensori degli Adas, pacchetto ProPilot che non si spinge al 2.0 ma potenzia l’assistenza al mantenimento attivo di corsia, la gestione della guida in autostrada e il cruise contro adattivo con ProPilot Navi-Link. Ai dati registrati dai sensori si sommano le info del navigatore, consentendo un adeguamento dell’andatura in base al percorso.

I 4,60 metri di lunghezza ne fanno un suv compatto ma nella fascia di prodotti molto spaziosi, merito di un passo di 2,77 metri.

Interni, l'ambiente è da salotto

E a bordo si ritrova un’altra, piacevole, conferma. Dal concept alla strada, l’impostazione della plancia per linee orizzontali e, soprattutto, i tasti touch – con feedback a vibrazione – illuminati e integrati nella superficie. Si notano solo ad auto accesa, offrendo altrimenti una visione pulita e minimalista come poche altre.

Tra tunnel e plancia, poi, si può sviluppare un tavolino da trasformare in spazio di lavoro. I comandi fisici sono ridotti all’osso, i due schermi da 12,3 pollici, invece, racchiudono la strumentazione e l’infotainment, quest’ultimo con software aggiornabile over-the-air, al pari di altri sistemi elettronici dell’auto. Nissan Airya è la prima proposta del marchio a introdurre tale caratteristica.

Motori, e-4orce il 4x4 evoluto

Tratti generali che lasciano il posto a un suv elettrico su architettura CMF-EV, declinato in due varianti di batteria e trazione. Sul mercato europeo andrà con batteria da 63 o 87 kWh (valori effettivi ricaricabili), per un’autonomia di marcia compresa tra i 340 e i 500 km estremi rispettivamente di Ariya 63 kWh e-4orce e Ariya 87 kWh due ruote motrici.

Con e-4orce ritroviamo il sistema sviluppato sui muletti di Leaf, con due motogeneratori utilizzati anche per controllare la dinamica dell’auto. Il beccheggio è ridotto grazie all’impiego dell’unità posteriore per il recupero energetico in frenata, mentre il torque vectoring controlla la coppia erogata su ciascuna singola ruota. Specifico del Nissan Ariya e-4orce è la modalità di guida Snow.

Prestazioni e versioni di Nissan Ariya

Versioni

Potenza

Coppia

Autonomia

Velocità

0-100 km/h

63 kWh

217 cv

300 Nm

360 km

160 km/h

7”5

87 kWh

242 cv

300 Nm

500 km

160 km/h

7”6

63 kWh AWD

278 cv

560 Nm

340 km

200 km/h

5”9

87 kWh AWD

306 cv

600 Nm

460 km

200 km/h

5”7

87 kWh Performance

394 cv

600 Nm

400 km

200 km/h

5”1

Ricarica rapida per tutti

Le operazioni di ricarica saranno possibili da postazioni rapide, a corrente continua, fino a 130 kW, mentre la ricarica a corrente alternata presenta due caricatori di bordo differenziati: da 7,4 kW su Ariya 63 kWh e da 22 kW trifase sulla versione da 87 kWh. Quanto al peso dichiarato, i valori spaziano tra 1.800 e 2.300 kg, a fronte di una capacità di traino comune a tutte le motorizzazioni, di 1,5 tonnellate.

Sfoglia il listino Nissan: tutti i modelli sul mercato

Al capitolo servizi connessi, il suv elettrico offre l’assistente personale a comando vocale, oltre alla pianificazione e avviso dell’orario di partenza ottimale con l’Intelligent Route Planner, in funzione della destinazione programmata e il livello di carica della batteria.