Hispano Carmen Boulogne, rarità elettrica

Hispano Carmen Boulogne, rarità elettrica

Dopo i 14 esemplari di Carmen, Hispano Suiza realizzerà 5 esemplari della Boulogne, più potente e leggera. Nel nome celebra la corsa di durata vinta nel 1921. Quattro motori elettrici sulle due ruote posteriori

4 dicembre 2020

Inizi del secolo scorso, 1921, Boulogne a due passi da Nantes, corse di durata al tempo da tre ore e mezza, tanto bastava per essere impavidi, visti gli albori della tecnica motoristica e lo scenario.

A una corsa vinta tre volte si rifà Hispano Suiza nell’annunciare il progetto anticipato a inizio 2020: Hispano Suiza Carmen Boulogne. Ovvero, più leggera e più potente della Carmen elettrica, che già vanta numeri da hypercar e una produzione limitatissima: 14 esemplari.

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il listino di Auto

Quattro motori per due ruote

L’extra-esclusività della Carmen Boulogne è nei 5 esemplari che verranno prodotti a Barcellona, dov’è stata pensata, sviluppata e verrà costruita, con le prime consegne a inizio 2022. Servono 12 mesi per mettere insieme i pezzi di un progetto da 1.114 cavalli (95 più della Carmen) e 1.630 kg (60 in meno), alimentato da una batteria da 80 kWh ricaricabile anche da colonnine veloci, fino a 80 kW (20 minuti per passare dal 30 all’80% della carica totale).

Hispano Suiza Carmen Boulogne: foto

Hispano Suiza Carmen Boulogne: foto

Dalla Carmen alla Carmen Boulogne, Hispano Suiza innalza il livello di estremizzazione. Pesa meno e ha più potenza dai quattro motori elettrici, nonché un'esclusività superiore per gli appena 5 esemplari che verranno realizzati e consegnati a partire dal 2022

Guarda la gallery

Energia destinata a durare meno dei 400 km di autonomia dichiarata, rilevata nel ciclo Nedc, perché sarà difficile non esplorare l’enorme spinta dei quattro motori elettrici, per un valore massimo di 1.600 Nm. Lo schema è sui generis, poiché colloca due motori su ciascuna ruota e l’elettronica incaricata a gestirne l’erogazione in chiave torque vectoring.

Numeri che non possono tralasciare le prestazioni, i 2”6 dichiarati in accelerazione da 0 a 100 km/h, oppure i 290 orari di velocità massima autolimitata.

Carmen Boulogne, peso giù con l'extra di carbonio

Distinguere la Carmen Boulogne dalla Carmen è un attimo, la calandra color rame è specifica della Boulogne, che tra gli interventi di alleggerimento annovera il tetto in carbonio, sospensioni modificate, telai supplementari ancorati al monoscocca anch’essi in carbonio, pezzi realizzati al CNC.

Sfoglia il listino delle auto nuove: tutti i modelli sul mercato

Quanto costa guidare un esotico progetto elettrico a tiratura limitatissima? Si parte da 1 milione e 650 mila euro, più tasse ovviamente e personalizzazioni su misura: un must in questi casi.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi