Chevrolet Silverado si unirà al gruppo del grandi pick-up elettrici americani. General Motors ha annunciato la produrrà la versione a batteria del suo popolare “truck”, che affiancherà sul mercato le versioni EV del “cugino” GMC Hummer,  Ford F-150, RAM e i “nativi” Tesla Cybertruck e Rivian R1T.

Il Silverado a zero emissioni sarà un modello completamente nuovo, diverso dalla versioni con motori benzina o elettrificati. Sarà assemblato a Detroit nella Factory Zero, ovvero la storica fabbrica di Hamtramck completamente rinnovata, proprio con GMC Hummer e Origin, l’auto a guida autonoma della divisione Cruise di GM.

Autonomia pari ai modelli a benzina

Chevrolet ha annunciato una autonomia di oltre 400 miglia, poco meno di 650 chilometri, affermando del Silverado EV avrà la stessa autonomia massima delle versioni alimentate a carburante fossile.

I pick-up sono il mezzo più popolare negli USA e Silverado non tarderà ad arrivare sul mercato, anche perché General Motors ha nei piani la vendita di 1 milione di auto elettriche entro il 2025 (e la metamorfosi a totalmente carbon neutral nel 2035) con il lancio di 30 modelli a elettroni. Sarà preceduto dal GMC Hummer in versione truck e SUV: Silverado dovrebbe arrivare sul mercato nel tardo 2023.

Chevrolet Corvette, Sylvester Stallone si regala una C8 Stingray