Cupra Born, elettrica dal volto sportivo

Cupra Born, elettrica dal volto sportivo

Aspettando di conoscere il prezzo di Cupra Born 45 kWh, 58 e 77 kWh, sono le caratteristiche, l'autonomia e le soluzioni di ricarica a presentarsi 

25 maggio

Finalmente, è Born. Cupra Born. Nasce la prima elettrica su architettura MEB del marchio spagnolo, ampiamente introdotta in quelli che sarebbero stati gli stilemi, è tempo di scoprirne caratteristiche, prestazioni e uscita sul mercato.

La produzione - con un bilancio di emissioni carboniose che sarà neutrale - partirà nel mese di settembre e verrà declinata in tre differenti soluzioni di pacco batteria e due motorizzazioni elettriche. Sarà dal 2022 che verrà introdotto il pacchetto e-Boost, spinta sulle prestazioni sotto forma di una potenza massima di 231 cavalli a parità di coppia motrice, 310 Nm, con le soluzioni 150 e 204 cavalli.

Cupra Born, l'elettrica spagnola

Cupra Born, l'elettrica spagnola

CUPRA sta cambiando le regole del gioco nel mercato e il lancio di CUPRA Born, connubio di prestazioni ed elettrificazione, è un altro importante passo verso questa nuova era. Il primo modello completamente elettrico del marchio sfidante e non convenzionale si contraddistingue per il design accattivante e le prestazioni immediate, sfidando così lo status quo.

Guarda la gallery

Dimensioni

L'impronta dinamica è già nel design, parecchio differente rispetto alla Volkswagen ID.3, con la quale condivide la tecnica. I tocchi Cupra sono ben visibili e tracciano un'elettrica piacevole.

Si posiziona per ingombri esterni nel segmento C, con 4.32 metri in lunghezza, 1.81 metri in larghezza e 1.53 metri in altezza, dato che dice della praticità interna dove lo spazio non manca, grazie ai 2,74 metri di passo. Il bagagliaio non va oltre i 385 litri di volume. 

Sospensioni

Ritagliare un progetto di elettrica dal piglio sportiveggiante, oltre al design, è una missione che chiama in causa l'assetto. Cupra Born poggia su sospensioni a controllo elettronico, il Dynamic Chassis Control opera la gestione adattiva della rigidità degli ammortizzatori, su sospensioni con posteriore pregiato, un asse multilink a 5 bracci. Completa l'interfaccia uomo-macchina, il volante con assistenza progressiva. Dai cerchi, grandi diametri e battistrada adeguato, per le misure da18 a 20 pollici, con impronta a terra da 215 o 235 mm.

Motori e prestazioni

Sta così, su strada, ben piantata nella postura. Alle soluzioni di motore elettrico (posteriore) il compito di vivacizzare Cupra Born. Sarà sul mercato nella versione 150 cavalli e 310 Nm di coppia, con batteria da 45 kWh, un passo più su ecco la 204 cavalli con batteria da 58 kWh (netti ricaricabili), poi la 77 kWh, esclusivamente con motore 231 cavalli dotato di e-Boost. Quest'ultimo sarà abbinabile anche alla batteria da 58 kWh. La vivacità in accelerazione è nei 6"6 sullo zero-cento km/h dichiarato per Cupra Born 231 cv 58 kWh, dove la 77 kWh sconta un peso extra della batteria e realizza 7" netti. Vale 7" la Born da 204 cavalli, 8"9 la 150 cavalli.

Autonomia di marcia

Al di là dei numeri, c'è una componente legata alla batteria da descrivere. Tecnologia agli ioni di litio, raffreddamento a liquido e sistema a pompa di calore per sfruttare il calore generato dal sistema in chiave riscaldamento dell'abitacolo.

L'autonomia di marcia dichiarata nel ciclo WLTP spazia dai 340 km della taglia 45 kWh ai 540 km della 77 kWh. In mezzo, i 420 km della specifica 58 kWh. Tutte sono ricaricabili da postazioni a 125 kW in corrente continua, con tempi relativamente brevi: in 7 minuti si ha l'equivalente d'energia per coprire 100 km, in 35 minuti il livello di carica passa dal 5 all'80%.

Per le operazioni di ricarica domestica, diverse proposte di Wallbox a corrente alternata andranno sul mercato con la Born: il Cupra Charger base, la variante Connect con interfaccia wi-fi e la specifica Pro, con wi-fi e 4G. Sarà possibile controllare e programmare la ricarica da remoto, via app, con le soluzioni connesse.

Interni

Connettività tradotta, a bordo - dove la sostenibilità è nei materiali Seaqual Initiative in fibre da plastica riciclata, con l'optional della microfibra Dinamica - , in un sistema infotainment da 12 pollici di serie, con servizi in tempo reale, SIM integrata, protocolli Apple CarPlay e Android Auto wireless, per dire dell'ampia offerta. 

La tecnologia all'interno è anche nell'head up display con realtà aumentata, nonché nei sistemi Adas di guida assistita di Livello 2, con il Travel Assist, soluzione più avanzata disponibile in un'ampia proposta di soluzioni, dal cruise control adattivo predittivo all'assistente anticollisione prima di scendere dall'auto.

Cupra Born in abbonamento

I prezzi di Cupra Born verranno introdotti nei prossimi mesi, quel che il marchio ha già annunciato, invece, è l'intenzione di offrire l'auto anche con soluzioni in abbonamento e canone mensile, servizi compresi.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi