Autostrade e Free to X, come prosegue il piano per le colonnine ad alta potenza

Autostrade e Free to X, come prosegue il piano per le colonnine ad alta potenza

Crescono le HPC: per l'estate del 2023 si punta al primo grande obiettivo ....

di Francesco Forni

23 maggio

Le autostrada cominciano a popolarsi di HPC, le High Power Charging, per la ricarica veloce delle auto elettriche, con il programma di  Free To X,  lastart-up del gruppo Autostrade per l’Italia dedicata allo sviluppo di servizi avanzati per la mobilità.

E' stata la volta della  naugurazione della prima High Power Charging station in Abruzzo, a Torre Cerrano Ovest sulla A14 nel tratto Ancona-Pescara.

Fin da quando, lo scorso anno, il piano  di elettrificazione della rete gestita da ASPI è stato avviato, Free To  X  si  è impegnata nella progettazione di un network che assicurasse la neutralità  geografica  da Nord a Sud e da Est ad Ovest, con l’obiettivo di portare  avanti  con omogeneità e continuità la fornitura del servizio agli utenti in viaggio lungo le dorsali del Gruppo”. Queste le parole di Giorgio Moroni, CEO Free To X.

Il programma

Fino al completamento del piano, previsto per l’estate 2023, saranno avviati in media 6/7 nuovi cantieri ogni mese e attualmente l’investimento complessivo per le 100 stazioni di ricarica ad alta potenza è di maggiore di 70 milioni di euro.

Una  volta completato il piano di installazione, su 100 aree di  servizio della  rete  ASPI, la distanza media tra un’area di ricarica e l’altra sarà di  circa 50  km, pari all’interdistanza  media delle aree di servizio a livello  europeo-

La stazione aperta  oggi  è  la  tredicesima  di  Free to X sulla rete di Autostrade  per  l’Italia.  I cantieri già attivi – in fase avanzata – sono 24. 

Ovvero:

  • San Nicola Est (A1 – Napoli-Roma),
  • La Pioppa  Est (A14 – Bologna-Ancona)
  • La Pioppa Ovest (A14 – Bologna-Ancona)
  • Montefeltro  Ovest  (A14–  Bologna-Ancona)
  • Torre Cerrano Est (Irpinia Nord (A16 – Napoli-Canosa)
  • Irpinia Sud (A16 – Napoli-Canosa)
  • Brughiera Est (A8 –  Milano-Varese)
  • Brughiera  Ovest  (A8    Milano-Varese)
  • Po Est (A13 – Bologna-Padova)
  • Po Ovest (A13 – Bologna-Padova)
  • Lario Ovest (A9 – Milano –  Como)
  • Lario  Est  (A9  – Milano – Como)
  • San Zenone Est (A1 – Milano – Bologna)
  • Brianza  Sud  (A4    Milano-Brescia)
  • Arno Est (A1 – Firenze – Roma)
  • Aurelia Sud (A10 Genova – Savona)
  • Arno Ovest (A1  Firenze – Roma)
  • Firenze Nord (A11 Firenze – Mare)
  • Peretola Sud (A11 Firenze – Mare)
  • Canne della  Battaglia  Ovest  (A14  Canosa – Taranto)
  • Canne della Battaglia Est (A14  Canosa    Taranto)
  • Torre  Fantine Est (A14 Lanciano-Canosa)
  • Torre Fantine Ovest (A14 Lanciano-Canosa)

Free  To X consentendo di ricaricare con energia  100% green,  garantendo l’accesso, a parità di condizioni, a tutti i  principali operatori della mobilità elettrica (Mobility Service Provider –  MSP) che hanno il rapporto con gli utilizzatori finali, anche attraverso le  principali  piattaforme di e-roaming. 

Leggi anche: Test Drive Experience, come provare Kia EV6, Car Of The Year 2022

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi