Il taxi a guida automatica: il passeggero e basta a bordo? Deplhi Automotive, un fornitore di elettronica per il settore auto con sede nel Regno Unito, ha annunciato di essere stato selezionato dalle autorità di Singapore per iniziare il prossimo anno dei test pubblici mirati al lancio entro il 2022 di un servizio di taxi automatizzati nella città asiatica.

Le prime sperimentazioni vedranno all'opera una flotta composta da sei Audi SQ5s, che si muoveranno su un totale di 8 chilometri di strada.

Inizialmente le vetture saranno dotate di autisti, che interverranno in caso di emergenza, ma il passaggio alla guida autonoma è previsto entro il 2019. Poi altri tre anni di test e affinamenti prima del battesimo su strade pubbliche.