Audi, Mercedes, Volvo: il tridente delle station inarrestabili

Audi, Mercedes, Volvo: il tridente delle station inarrestabili

Famigliari premium ma votate all’avventura: foto e prezzi di tre station tanto avventurose quanto premium, valida alternativa ai Suv

di Francesco Colla

28 marzo 2017

In principio fu la Audi A6 allroad quattro. Ossia la versione da “enduro” della famigliare dei Quattro Anelli, capace di coniugare comfort, potenza e doti fuoristradistiche. L’attuale generazione di allroad è in commercio dal 2012, anno successivo all’uscita dell’ultima generazione di A6 Avant, ed è stata restylizzata nel 2014. Ma il marchio di Ingolstadt, che ha annunciato un’offensiva di prodotto su larga scala per i prossimi anni, potrebbe rinnovare anche la allroad, dopo che al Salone di Shanghai 2015 ha presentato la concept car Prologue, anticipazione di una nuova station rialzata a pronta all’offroad.

L’attuale gamma A6 allroad quattro è equipaggiata esclusivamente con il motore 6 cilindri 3.0 TDI, disponibile con potenze da 190 a 320 cavalli e abbinato alla trazione integrale quattro e al cambio automatico S tronic. Prezzi a partire da 60.050 euro

Ad insidiare il primato di un modello per anni unico nel suo genere sono però arrivate due recenti novità. La prima è la Mercedes Classe E All-Terrain, declinazione avventurosa della station di Stoccarda, caratterizzata al pari della concorrente, da robusti passaruota, protezioni sottoscocca e un’altezza da terra maggiorata. Fiore all’occhiello il sistema di sospensioni pneumatiche Air Body Control che, selezionando la modalità di guida All-Terrain, sollevamo il corpo vettura di 20 millimetri per affrontare anche le situazioni più impegnative.

La All Terrain è disponibile attualmente nella sola versione E220d, ossia con motore 4 cilindri turbodiesel da 194 cavalli, abbinato di serie al cambio automatico e (ovviamente) alla trazione integrale 4Matic, con prezzi a partire da 60.696 euro.

Infine la risposta Volvo: da anni il marchio svedese ha in gamma le versioni Cross Country di V40 e V60. Perché non farne una anche della nuova station V90? Eccola, dunque, la V90 Cross Country, per chi vuole andare ovunque senza per forza comprare il Suv XC90.

Al pari delle concorrenti tedesche è caratterizzata da protezioni plastiche aggiuntiva, skid plate anteriore, ma senza rinunciare al proverbiale comfort e al design Volvo. Quattro i motori disponibili: i benzina 4 cilindri 2.0 T5 e T6 rispettivamente da 254 e 320 cavalli e i diesel 4 cilindri 2.0 D4 e D5, che erogano rispettivamente 190 e 235 cv. Anche in questo caso tutte le motorizzazioni sono abbinate di serie a cambio automatico e alla trazione AWD. Prezzi a partire da 59.460 euro

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi