Car of the YearOrganizzatore italiano del premio
The Car of the Year

Volvo XC40 Recharge, la prima elettrica svedese

Volvo XC40 Recharge, la prima elettrica svedese

Primo passo dell'ambizioso piano Volvo, che entro il 2025 vuole vendere il a batteria il 50% suoi modelli

di Francesco Forni

17 ottobre 2019

XC40 Recharge è il passo iniziale di Volvo in una grande sfida. La prima auto elettrica del Marchio, presentata a Los Angeles, rappresenta la testa di ponte di un progetto ardito.

Volvo XC40 Recharge FOTO

Volvo XC40 Recharge FOTO

E' a trazione integrale elettrica e garantisce un’autonomia di percorrenza di oltre 400 km (WLTP)e sviluppa una potenza di 408 CV. La batteria può essere ricaricata all’85% della sua capacità in soli 40 minuti se collegata a un sistema di ricarica veloce.

Guarda la gallery

Volvo ha annunciato che entro il 2025 vuole vendere il 50% dei suoi modelli nella configurazione full electric. Nei prossimi cinque anni lancerà sul mercato altrettanti modelli EV e predisporrà un piano di incentivi e promozioni. Sarà sufficiente per la rivoluzione a batterie?

Intanto c'è XC40 P8 AWD Recharge che apre la strada alla famiglia. Tutte le elettriche e le plug-in hybrid del Marchio saranno sotto al nome di Recharge.

Esteticamente l'esterno si differenzia per la calandra, il logo Recharge e la presa di ricarica nella stessa posizione del bocchettone. Difficile da distinguere, anche perché la base è la stessa delle versioni benzina e Diesel, ovvero la piattaforma modulare CMA (Compact Modular Architecture).

Volvo XC40 Recharge VIDEO

Volvo XC40 Recharge VIDEO

Trazione integrale elettrica, autonomia di oltre 400 km e potenza di 408 cavalli.

Guarda il video

La trazione integrale è elettrica, grazie ai due motori, uno per ciascun asse, che he erogano una potenza di sistema di 408 cavalli e una coppia di 660 Nm. Prestazioni: accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi, velocità massima  180 km/h. Il peso va da 2.150 a 2.250 kg.

L'autonmomia dichiarata da Volvo è di oltre 400 km nel ciclo WLTP, grazie alla  batteria agli ioni di litio, posta sul fondo, che ha una capacità di 78 kWh.  I tempi di ricarica sono stati comunicati per le "super colonnine": da 11 kW servono 7,5 ore, da 150 kW in 40 minuti si riottiene l'80% dell'autonomia. Per aumetare l'efficienza c'è il sistema di recupero di energia del sistema Brake-by-Wire.

Più spazio davanti. L'assenza del motore termico ha portato la nascita del frunk che nel cofano anteriore regala 31 litri di capacità: un borsone. Il bagagliaio posteriore ne perde a causa delle batterie: scende a 413 litri (460 sulle versioni a carburante) fino a un massimo di 1.342.

Comanda GoogleAndroid Automotive OS è il fulcro dell'infotainment di Volvo XC40 Recharge. Che anche in questo funge da apripista per la gamma. Intrattenimento, aggiornamento Over-the-air e altre funzioni saranno gestitte al modo  degli smartphone Android. Oltre a Volvo On Call, ci saranno i noti i Play Store, Google Assistant e Gogle Maps con tutti i servizi e streaming del caso.

 

 

 

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi