Tutto il Toro di Sant'Agata Bolognese in un fantastico volume fotografico Lamborghini – Dove. Perché. Chi. Quando. Cosa.

Un'opera speciale quella di Antonio Ghini, a lungo capo della comunicazione di Maranello, che in 224 pagine edite da Rizzoli (prezzo di 75 euro, da febbraio 2020 sarà inoltre distribuito in 70 paesi) e con immagini bellissime racconta una storia eccezionale. Un volo nel mito Lamborghini, dal 1963 a oggi.

Scandito da cinque capitoli, proprio i “Dove, Perché, Chi ,Quando, Cosa”. Riprendendo le cinque W (Who, What, When, Where, Why) pilastri della buona cronaca seconto il giornalismo anglosassone.

Chi tratta i personaggi. Dove il territorio, l’Emilia terra dei motori. Perché le motivazioni della unicità Lamborghini. Quando la cronologia. E Cosa le auto, le mitologiche e inconfondibili Lamborgnini.

Lamborghini V12 Vision Gran Turismo, il futuro oltre Terzo Millennio

Antonio Ghini ha fatto un gran lavoro, con la sua consueta qualità. “Non ne sapevo nulla all’inizio e forse è stato meglio. L’ho scoperta progressivamente, grazie a numerose testimonianze e documentazioni. E’ una storia italiana, peculiare perché emiliana. Dove nasce la passione, il desiderio di sfida. Una energia che si traduce in eccellenza“.

L'eccellenza del mito di Ferruccio. E non solo. “La sfida l’aveva dentro. Il fuoco di rivalità con Ferrari l’ha alimentato lui. Non voleva il rosso sulle macchine, scelse l’arancione. Aveva i suoi fornitori, mai quelli di Maranello. Ma non è stato solo Ferruccio, anzi dal 1972 quando se ne andò, sono accaduti altri eventi. Se la Lamborghini oggi è quello che è, lo deve anche a chi ci ha lavorato e ci lavora, motivata a fare meglio, con una passione che tende al meglio".

Siamo nell’epoca dei social – ha commenttato Stefano Domenicali, numero uno di Lamborghini – mancava un’opera fisica. Antonio ha fatto un eccellente lavoro, il prossimo passo, data la sua abilità nel raccontare, sarà un audio libro“. Scherza Domenicali, ma la questione resta aperta: la prima opera è ben riuscita e potrebbe chiamarne altre.