Ha rappresentato la novità più attraente di fine 2019, illuminando i cieli grigi di novembre con la sua bellezza. La Grande Bellezza. Ferrari Roma, la nuova coupé granturismo di Maranello, ha già conquistato tutti. Il nome è un chiaro omaggio allo splendore della Città Eterna e alla Dolce Vita, quell’atmosfera magica che un tempo pervadeva le vie e i vicoli della Capitale d’Italia e che adesso si riflette nelle magnifiche linee della nuova Ferrari. Per una Nuova Dolce Vita.

GLI ESTERNI

Ferrari che ha rivelato nuovi dettagli sulla sua ultima creatura. Partiamo dagli esterni, fiore all’occhiello della vettura e motivo principale dell’attenzione che appassionati e addetti ai lavori le stanno riservando.

Di Ferrari Roma colpisce la semplicità. E, quindi, l’eleganza. Nel corpo esterno infatti non ci sono inserti, badge o qualche tipo di decorazione, poiché l’ispirazione proviene dai modelli degli anni Cinquanta. La zona anteriore è in puro stile GT vintage. Frontale “a muso di squalo” con una griglia poco vistosa sotto i fari a LED orizzontali, chiaro riferimento alle Monza SP1 e SP2.

La morbidezza delle curve trascina l’occhio verso la zona posteriore dominata dai parafanghi e dai quattro tubi di scappamento dello scarico. Lo spoiler, inoltre, aumenta la deportanza, consentendo a Ferrari Roma di vantare un carico maggiore di ben 95 kg rispetto ad esempio a un modello supersportivo come Portofino.

GLI INTERNI

Ad accogliere guidatore e passeggero, un abitacolo raffinato con rivestimenti in pelle Frau e Alcantara e finiture cromate in alluminio e fibra di carbonio.

Dal punto di vista degli accessori, curiosa ma pratica la “rampa” posta al centro progettata per l’utilizzo del cambio. Il volante ha nuovi comandi tattili, touchpad e interruttore a cinque pulsanti per switchare tra i diversi stili di guida: Comfort, Sport, Gara, Wet e ESC-Off. Davanti al volante, un quadro strumenti digitale da 16”.

Opzionale il sistema di infotainment da 8,4”, con tutte le informazioni di navigazione, e anche un secondo display widescreen per il passeggero. L’Adaptive Cruise Control, la frenata d’emergenza autonoma e la telecamera surround si contraddistinguono tra i sistemi di assistenza alla guida.

MOTORIZZAZIONE

Nuovi dettagli anche sul V8 3.9 turbo da 620 CV e 760 Nm di coppia che alimenta Ferrari Roma. La disposizione dell’albero, le turbine compatte e la tecnologia a doppio scorrimento permettono all’acceleratore di offrire una risposta istantanea alle sollecitazioni. La trasmissione è a doppia frizione a otto marce, derivata dal cambio della SF90 Stradale.

Capitolo prestazioni: Ferrari Roma - che conferma il peso di 1472 kg - raggiunge una velocità massima di oltre 320 km/h e impiega 3,4 secondi per accelerare da 0 a 100 e 9,3 secondi da 0 a 200.

Sulla Roma debutta inoltre SSC 6.0, il nuovo controllo di slittamento laterale, che funziona in combinazione con i sistemi E-Diff, F1-Trac, SCM-E Frs e Ferrari Dynamic Enhancer. I prezzi non sono stanti ancora resi noti.

IL CORTOMETRAGGIO TRA LE STRADE DI ROMA

Ferrari ha comunque rilasciato sui propri canali ufficiali anche un video promozionale, una sorta di vero e proprio cortometraggio in cui l’eleganza e la potenza di Roma si svela tra le strade e i panorami della città più bella d’Italia. Un’altra occasione per ammirare “la Formula 1 con l’abito da sera”. Non perdetevelo.