Per una Civic Type R aggiornata, vista al Tokyo Auto Salon, c’è una gamma della compatta nipponica anch’essa pronta al restyling 2020. Honda Civic porterà su strada piccole novità estetiche, riassumibili in un diverso design della calandra e del paraurti, l’offerta di cerchi in lega da 16 o 17 pollici in un design rivisto, la presenza dei fari a led su tutti gli allestimento e l’aggiunta della colorazione Obsidian Blue.

Interni di Civic 2020

Sono gli accorgimenti prodotti all’interno dell’abitacolo, tuttavia, quelli destinati ad avere un maggiore impatto sulla fruibilità di tutti i giorni. Honda Civic restyling introduce nuovi rivestimenti sui sedili, la possibilità di regolazione elettrica lato guida e, soprattutto, comandi dell’infotainmnent e del climatizzatore rivisti.

Dai comandi touch a lato del display della multimedialità si passa a più pratici e immediati pulsanti fisici, lo stesso vale per la regolazione dell’intensità dei flussi dell’impianto di climatizzazione. Infotainment dotato dell’interfaccia Apple CarPlay e Android Auto.

Motori di Honda Civic 

Sul mercato italiano sono le motorizzazioni 1.0 e 1.5 turbo VTEC ad affiancare il diesel i-DTEC 1.6 litri, con Type R che merita un capitolo a sé. Livelli di potenza confermati rispettivamente a 126 cv, 182 cv e 116 cv.

Sin dall’allestimento base, Civic è dotata degli Adas dell’Honda Sensing, comprensivi di frenata automatica d’emergenza, cruise control adattivo, riconoscimento della segnaletica, avviso sul cambio di corsia involontario e mantenimento attivo della stessa.

Sondaggio - A Roma stop alle auto Diesel: si fermerà lo smog?