I collezionisti di auto, si sa, farebbero di tutto per riuscire a portare nel proprio parco macchine gli esemplari più rari e spettacolari. Ma la passione per le quattro ruote non si limita solo all’oggetto “auto”. Non è raro trovare collezionisti che hanno un forte legame con il marchio: questa speciale connessione coinvolge direttamente architetti e arredatori che si mettono al lavoro per realizzare complessi progetti dalla forte matrice motoristica. Il risultato? Esclusive opere che lasciano senza fiato. Un esempio sono i lavori di Karina Wiciak dello studio di architettura Wamhouse. I suoi edifici con la forma dei loghi dei brand sono diventati piuttosto noti e l’ultimo è un logo che noi conosciamo piuttosto bene, i quattro anelli Audi.

Scopri il nostro listino di auto usate: occasioni imperdibili con un click!

La residenza Audi Ringhouse

Si chiama residenza Ringhouse e, in realtà, non abbiamo la certezza che il lavoro sia stato fatto su commissione di un collezionista Audi. Per realizzare il progetto, la Wiciak si è ispirata all'architettura modernista degli anni ’30, epoca durante la quale è nato proprio il logo Audi con i quattro anelli. Il simbolo della Casa viene così amplificato: la maestosa struttura, in cemento armato e grandi vetrate, si mostra con i quattro grandi cerchi che si intersecano. Sviluppata su un solo piano, occupa circa 280 metri quadrati.

La gamma Audi: il listino completo

Lo studio Wamhouse parla di un utilizzo da grande e lussuosa casa per le vacanze e, infatti, al suo interno ci sono un ampio soggiorno, una sala da pranzo, un angolo musica, una spaziosa cucina, uno studio con biblioteca, due camere da letto con bagno privato, tre toilette e un locale dispensa. Ah, non dimentichiamo: l’edificio dispone anche di un garage sotterraneo.

Audi A3 Sedan, seconda generazione per la berlina compatta