Molti appassionati di auto e di motori hanno sognato almeno una volta di potere lavorare per uno dei miti della Motor Valley. Da Ferrari a Ducati, Lamborghini, Maserati, Pagani e Dallara, fino ai vari centri tecnici e stilistici presenti in Emilia Romagna.

Il più delle volte questo sogno rimane tale, anche perché non è facile trovare la strada giusta per entrare in una di queste aziende.

Ma per chi vuole proprio cercare di imboccare questo percorso una delle scelte migliori può essere rappresentata dall’ISSAM Design Institute, l’Istituto Superiore di Scienza dell’Automobile di Modena, scuola a livello parauniversitario che si trova proprio al centro della Motor Valley.

Naturalmente non si deve credere che la strada sia facile, anzi è tutta in salita, ma se si ha la passione per il design o la meccanica, oltre alle doti giuste, si possono davvero aprire le porte di queste aziende. Prova ne sono i molti designer e tecnici impegnati nella Motor Valley usciti dai corsi dell’ISSAM.

Del resto alcuni degli insegnanti dell’istituto modenese hanno lavorato o sono tuttora in forze nelle stesse industrie, mentre molte delle tecnologie utilizzate nella scuola sono comuni con quelle delle aziende del settore motoristico.

I corsi, a numero chiuso, della durata di 3 anni, vedono impegnati anche molti studenti stranieri, nonostante l’obbligo di frequenza a tempo pieno nella sede modenese per gli otto mesi, da ottobre a maggio, in cui si tengono le lezioni.

Nel corso del terzo anno di studi sono poi previsti stage nelle industrie motoristiche, non solo della Motor Valley. Un mondo affascinante quindi, tutto da scoprire, per ottenere il risultato che nel mondo lavorativo tutti sognano, riuscire a unire il lavoro alla passione!

I corsi di studio tradizionalmente previsti dall’ISSAM Design Institute, che sta per compiere i cinquant’anni di attività, sono due: “Automotive engineering”, relativo alla progettazione della parte meccanica del veicolo e “Stylist engineering”, incentrato sul disegno grafico e tecnico della carrozzeria dei veicoli.

Ma nel 2020 sarà varato anche il corso “Industrial Design”, dedicato a quegli studenti che vogliono puntare sul design dei prodotti nei diversi settori merceologici.

Stylist engineering, Automotive e Industrial

Vista la complessità delle materie trattate è prevista una partecipazione limitata a 30 studenti per ogni anno accademico per il corso “Stylist engineering” e 15 per ciascuno dei corsi di studi “Automotive” e “Industrial”.

Sono state aperte in questi giorni le iscrizioni per le lezioni dell’anno 2020/21, che partirà ad ottobre. Chi desidera maggiori informazioni può contattare l’ISSAM Design Institute (059/220535), o visitare issam.it, dove sono aperte le iscrizioni agli Open Days digitali, che forniscono tutti i dettagli sui corsi di formazione. Una occasione interessante.

FAW-Silk EV, un miliardo per produrre auto elettriche nella Motor Valley