Anche l'Olanda si inserisce nel mercato delle supercar. Lo fa con Donkervoort, Casa con sede a Lelystad e la sua D8 GTO-JD70. Il Marchio è in realtà attivo già dalla fine degli anni Settanta, quando uscì la prima ammiraglia S7, seguita pochi anni dopo dalla S8. Supercar particolari, quelle di Donkervoort, sin dagli esordi: corte, a tettuccio aperto, leggerissime, prestazionali. Uno schema che si è ripetuto negli anni anche con la D10, presentata nella prestigiosa cornice del Salone di Parigi del 1988, e con la recente D8, che dal 2011 si è evoluta nella sua versione più potente D8 GTO.

Nel listino dell'usato di Auto, tante occasioni da non perdere a portata di click!

Adesso, il Marchio ha rilasciato immagini e dati tecnici ufficiali dell'ultima creatura, D8 GTO-JD70. La sigla finale sta per Joop Donkervoort, il fondatore, omaggiato per il suo 70° compleanno proprio con quella che in azienda definiscono "la prima supersportiva 2G".

Sì, perchè la caratteristica principale della vettura è la sua incredibile accelerazione, capace di generare 2G in accelerazione laterale in curva e 1.02 G di accelerazione in linea retta. Al top anche il sistema frenante, con le pinze a sei pistoncini sulle ruote anteriori utili a raggiungere 1.65 G di frenata.

Aston Speedster, Ferrari Monza, McLaren Elva: barchette a confronto

Questo tipo di prestazioni non sarebbero ovviamente possibili senza un grande motore alle spalle. Nel caso degli olandesi, ci pensa il cinque cilindri 2.5 che Audi utilizza per alimentare i modelli RS. Donkervoort D8 GTO-JD70 eroga così 430 CV di potenza a trazione posteriore abbinati a un cambio manunale a 5 rapporti. L'accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 2,7 secondi, per una velocità massima dichiarata di 280 km/h. Senza dimenticare il peso ultraleggero: la vettura infatti arriva a stento a 700 kg complessivi.

Cerchi un'auto nuova? Consulta il listino completo di Auto!

Non una supercar accessibile a tutti, dati i contenuti. Donkervoort la produrrà infatti in soli 70 esemplari, per un prezzo di 163.636 euro. Se ci state facendo un pensierino, sappiate che tutti gli esemplari sono già stati prenotati.